Una vettura votata al puro piacere di guida fatta per gli appassionati, in sintesi così si potrebbe descrivere la nuova nata in casa Porsche.

Poco tempo fa Porsche presentò la versione più estrema della Cayman ovvero la GT4, ma anzichè dotarla di un motore sovralimentato come oramai siamo abituati a sentire, ha deciso invece di dotarla di un motore 6 cilindri (naturalmente boxer come da tradizione della casa) aspirato ad alto numero di giri e di grossa cilindrata ovvero come si dice in gergo il flat six. Questo motore la cui cubatura è di 4 litri eroga una potenza di 420 cavalli, ma la cosa più bella è che si può spremerlo fino agli 8000 gir/min con un sound a cui purtroppo la casa di Zuffenhausen tranne solo per un’altro “animale da pista” come la 911 GT3 RS non eravamo più abituati a sentir urlare, e dulcis in fundo proprio per non far mancare nulla agli appassionati più incalliti la Cayman GT4 era dotata solo del cambio manuale, e che cambio manuale!

Rapido negli innesti e dalla corsa ridotta, insomma un vero e proprio piacere “giocarci”, tutti d’accordo e tutti contenti dunque? Si ma fino ad un certo punto perchè, dopo aver letto la cartella stampa sentito il motore come cantava in pista sinceramente mi sono detto ” che peccato che Porsche abbia deciso di mettere quel motore favoloso solo sotto le chiappe della GT4, mi sarebbe piaciuto vederlo sotto anche una versione intermedia non estrema per l’uso di tutti i giorni come ovviamente è la GT4 ma nemmeno troppo “soft” come le Cayman a 4 cilindri”.

Beh credo che questo mio ragionamento non sia passato soltanto nella mia testa ma nella testa di tanti appassionati, ma soprattutto in casa Porsche che ha deciso di farci a noi appassionati questo regalo ovvero la Cayaman GTS!

Monta lo stesso motore della GT4 ma con 20 cavalli in meno ma comunque raggiunge sempre gli 8000 gir/min, il cambio manuale ma a differenza della GT4 ci si può divertire anche in pista ma soprattutto su strada, nell’utilizzo di tutti i giorni non ti costringe a fare dei sacrifici in termini di confort.

Ritornando al discorso propulsore la Cayman GTS monta appunto un 4 litri aspirato da 400 cv e 420 nm di coppia massima, con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 4,5 sec ed una velocità di punta di 293 km/h.

La vettura  è stata sottoposta  a numerosi collaudi sia in strada che in pista, uno dei collaudatori storici per Porsche ma soprattutto grandissimo “manico” è stato il mitico Walter Rohrl campione indiscusso dei rally del gruppo b! Proprio Rohrl sulla nuova Cayman GTS ha dichiarato: ” Io non vorrei andare in giro con la GT4, la GTS è la risposta giusta è un’auto sportiva però comunque è un’auto elegante, per quanto riguarda la guida ciò che mi piace di più della GTS è la sua maneggevolezza, l’handling secondo me questa vettura non è molto lontana dalla GT4 solo che non c’è lo spoiler, comunque è un’auto molto precisa e neutrale sterza benissimo e ti da tanta fiducia in te stesso. Per quanto riguarda il motore la 4 cilindri, per i clienti che io conosco non era apprezzata molto, non l’amavano non tanto per la potenza, la potenza era buona però il suono del 4 cilindri turbo non è come un 6 cilindri aspirato, ecco perchè i clienti volevano un 6 cilindri aspirato. Per quanto riguarda il cambio manuale vogliamo offrire ai clienti un’auto ai quali l’auto non è un mezzo per spostarsi da un punto all’altro, ma ci sono persone che amano l’auto a cui piace tantissimo viaggiare in macchina, e ci sono tanti clienti che amano il cambio manuale ma soprattutto fare la doppietta in scalata si è vero con  il PDK  è tutto molto più semplice però non ci sono solo persone come me così pazze, ci sono più persone pazze che vanno pazze per le macchine”.  E se lo dice lui… comunque brava Porsche non tanto per la GTS ( che è un’ottimo prodotto) ma soprattutto perchè hai dato prova che ci tieni ai tuoi clienti, agli appassionati che non sono solo “numeri di vendita” ma appunto persone che amano le auto.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: