Da alcune immagini ‘scovate’ tra le tante circolate in rete ne abbiamo tratta una in particolare in cui si vede che l’intercooler della Ferrari è di dimensioni maggiori e di forma diversa rispetto a quello della F14T e la sua posizione è la stessa del vecchio Layout;

A sinistra l’intercooler usato sulla PU Ferrari della Marussia a destra l’intercooler ” rubato ” da un fotogramma di un video

ma andiamo per ordine, cos’è esattamente un intercooler? Tale dispositivo può essere di due tipi, aria/aria o aria/acqua, in pratica la sua funzione è quella di raffreddare l’aria proveniente in uscita dal turbocompressore prima di essere convogliata nelle camere di scoppio, questo al fine di aumentare la densità dell’aria che, per effetto della compressione e delle alte temperature presenti nel cofano motore, tende a scaldarsi ed a essere meno densa limitando così la portata del condotto di compressione con evidente e limitata efficienza del motore; in genere nelle vetture destinate alla competizione questo ‘scambiatore di calore’ è di tipo aria/acqua proprio perché i regimi di rotazione e le potenze sono maggiori delle normali vetture stradali. Ora si evince dalle foto che la posizione del dispositivo di cui parliamo è la stessa della vecchia vettura e cioè tra le bancate, QUESTO FA PRESUPPORRE ciò che noi avevamo ipotizzato e che molti ‘rumors’ avevano confermato tramite i media e cioè che la Ferrari abbia mantenuto l’architettura costruttiva della Power Unit dello scorso anno, con turbina e compressore affiancati e non come la Mercedes che li ha collocati uno ad un’estremità ed un altro all’altra estremità del motore;


forse tutti ricorderete che lo scorso anno si fece molta discussione sulla disposizione del complesso turbina/compressore dei Tedeschi  riducendo la grande efficienza della Power Unit alla sola disposizione di questi apparati che, uniti da un albero dotato di una sorta di ‘frizione’, dovevano essere il grande segreto della Mercedes, fatto che non mi ha mai convinto pienamente perché tale da non giustificare una superiorità tanto conclamata, semmai ci sarebbero una serie di fattori a giustificare certe prestazioni, ma questo è un altro discorso. Rimane il fatto che dalle immagini ‘rubate’ è ben evidente un intercooler maggiorato e di diversa forma ma nella stessa collocazione

Il probabile nuovo intercooler sembra avere una forma più squadrata e dimensioni maggiorate con ben 5 linee orizzontali


il che fa presupporre, come da molti era stato già previsto, che anche il compressore sia più voluminoso quindi con maggiore portata d’aria da raffreddare ed a ulteriore conferma c’è la foto del cockpit che ha una presa d’aria maggiorata.  ( leggi articolo )
F1_ferrari_f1_666

Del resto bisogna usufruire dei gettoni di evoluzione in maniera razionale e ridisegnare completamente l’architettura del complesso turbina/compressore e relativo motore/generatore MGU-H che è calettato direttamente sull’asse del turbo, sarebbe stato complesso e non necessariamente avrebbe portato dei benefici, è evidente che si è scelto di modificare la P.U. scegliendo una direzione diversa e forse più efficace; una cosa è certa, sarà la pista a darci delle risposte alle nostre domande.

Marco Asfalto   

Twitter : @marcoasfalto

Seguici su Facebook Clicca su Mipiace

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: