Insomma qui non si fa altro che parlare della McLaren, in grande crisi per carità; sicuramente di più della Red Bull che nei test invernali 2014 aveva iniziato veramente male; ma non dobbiamo perdere il lume; la Squadra che sta facendo il vero ‘flop’ è il Team Anglo-Austriaco, l’unico a vincere delle gare nel 2014 oltre la dominante Mercedes; è ovvio che dopo 3 corse portate a casa lo scorso anno ci si attendesse molto ma molto di più. Almeno il ruolo di inseguitrice subito dietro ai Tedeschi, le premesse c’erano tutte, eppure tutta una serie di circostanze hanno portato la Squadra ad ottenere risultati veramente scarsi, considerando anche il dominio degli ultimi anni… Sarà che Newey è a mezzo servizio; sarà che la partenza di Prodromou (McLaren,) braccio destro di Adrian, è stata una grave perdita, sarà che la Renault poco ci sta azzeccando con queste Power Unit; fatto è che ci saremmo aspettati molto di più dal Team plurimondiale. Fra poco arriveranno delle penalità per il numero di Power Unit utilizzate (4 in 6 GP) e questa non è certo una bella figura da parte sia dei motoristi Francesi che della Squadra nel suo insieme, tra l’altro anche la Toro Rosso è in crisi di motori, però con una vettura che appare migliore e che a volte viene anche copiata in alcuni particolari dalla Casa Madre come accaduto ultimamente, sembra infatti che il tecnico James Key sia al momento l’unico a poter dare un imput di competitività alle vetture della nota bibita; tra l’altro non si esclude possa passare direttamente in Red Bull il prossimo anno, sempre che Newey non decida di tornare a tempo pieno, ma insomma sappiamo quanto Adrian voglia dedicarsi alle barche e alla sua amata campagna Inglese invece di girare il mondo per tutto l’anno. Rimane la considerazione che la Power Unit Renault sia quella, unica tra le 3 del 2014, ad aver fatto un passo indietro non solo come prestazioni ma soprattutto come affidabilità, vengono annunciate evoluzioni di camere di combustione, di pistoni e quant’altro ma poi queste non portano ai risultati sperati; una vera grande crisi che non ci saremmo aspettati dal Motorista Francese che comunque ha alle spalle una certa tradizione; questo sta scombussolando i piani della Red Bull la quale ha un contratto con Renault fino a tutto il 2016 e che invece sta probabilmente scalpitando per adottare le Power Unit Audi che però entrerebbe nel 2017 e che attende un regolamento stabile (e che le venga incontro?) ovviamente; oltretutto spesso il Team ha fatto ben capire che la possibilità di farsi in casa un motore non è qualcosa di così fantascientifico il che porterebbe la Red Bull a diventare un Costruttore che rimarrebbe stabilmente nel Circus, certo guardando quello che sta facendo la Honda immagino che certe ambizioni siano rimaste nel cassetto. Comunque ci si appresta a correre nel GP di Casa, il Red Bull Ring, lo scorso anno le cose non andarono niente bene per la Red; l’unico a finire la gara fu Ricciardo che arrivò 8°, Vettel si fermò al giro 34; Vergne al giro 59 e Kvyat alla 24° tornata; adesso i Piloti della Red Bull rilasciano dichiarazioni d’ottimismo, ma è un fatto che se non cambierà qualcosa si potrebbero ritrovare molto ma molto lontani dai primi e forse anche battuti dalla Toro Rosso che sembra averne di più in certe situazioni nonostante il recupero del Canada; la Red Bull è 4° in classifica costruttori ma se la Lotus non avesse collezionato tanti ritiri come la stessa Toro Rosso, la classifica sarebbe stata molto più avara per il Team. Poi devo citare, per forza, Chris Horner il quale ultimamente si è lamentato delle gomme, dicendo che 1 solo pit stop a gara non è il massimo per lo spettacolo, tra l’altro si è anche avventurato a parlare di Silverstone 2013, quando proprio grazie alle lamentele della sua Scuderia si passò a gomme molto meno performanti; la ritengo una netta caduta di stile, capisco che tutti portino acqua al proprio mulino, ma forse era meglio tacere; anzi se si parla di pneumatici la Red Bull non dovrebbe mai parlare visto quanto accaduto in quel Campionato, e per rinfrescarvi la memoria vi ricordo la nostra inchiesta molto esaustiva sull’argomento, la trovate a questo link, http://www.newsf1.it/news-f1-stagione-2013-pirelli-e-ferrari-un-matrimonio-mai-consumato225/ Buona settimana a tutti…

Marco Asfalto

A proposito dell'autore

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: