Si ritorna a correre in Austria, in casa della Red Bull che ha fortemente voluto reinserire questa gara lo scorso anno, tanto che il circuito di Zeltweg una volta denominato A1-Ring ha cambiato nome ed è diventato Red Bull Ring, tanti lo conoscono col nome di circuito di Spielberg che è il nome della località vicina, la denominazione Zeltweg  invece deriva dal fatto che la pista è molto vicina all’aeroporto militare omonimo; il circuito ha subito delle modifiche sostanziali nel 1995 ed oggi conserva il tracciato di quelle opere firmate dall’Architetto Hermann Tilke che riprese in realtà da un progetto del 1988 non portato a termine. Su questo tracciato si sono corse gare di F1 nel ’64, poi dal 1970 fino all’87, altra interruzione di dieci anni e ripresa delle competizioni nel 1996 fino al 2003, anno in cui Michael Schumacher su Ferrari vinse la gara con il giro record di 1:08.337. L’albo d’oro è appannaggio di Alain Prost che vanta 3 vittorie, seguono Alan Jones, Michael Schumacher e Mika Hakkinen con 2 vittorie; qui hanno vinto anche degli Italiani, la prima edizione del 1964 fu vinta da Lorenzo Bandini su Ferrari, poi ci fu Vittorio Brambilla nel 1975 a bordo di una March ed infine Elio de Angelis su Lotus ottenne una vittoria sul filo di lana davanti a Keke Rosberg nel 1982. Il circuito è lungo 4,326 Km (uno dei più corti del mondiale e simile per lunghezza al GP del Canada), e verrà percorso per 71 tornate per un totale di 307,146 Km; lo scorso anno la Pole fu appannaggio di Felipe Massa (Williams) con il tempo di 1:08.759, la gara fu vinta invece da Nico Rosberg. La pista richiede un carico aerodinamico medio alto ed è caratterizzata da alcuni Sali-scendi sui quali non sarà facile sorpassare, vi sono inoltre solo 8 curve di cui 6 a destra e 2 a sinistra e l’incognita maggiore sarà rappresentata dalle prestazioni delle gomme.

La Pirelli ha scelto, per questo bellissimo circuito immerso nel verde della Stiria, le mescole PZero Red SuperSoft e PZero Yellow Soft. Ecco le parole in proposito di Paul Hembery: La strategia degli pneumatici dipenderà in una certa misura dalle condizioni meteo: se farà caldo ci saranno più probabilità di vedere due soste, mentre se il clima sarà fresco sarà più facile vedere una sola sosta. Le scuderie dovranno essere pronte a tutte le ipotesi, pioggia compresa. Ci aspettiamo una moderata differenza di prestazioni tra le due mescole in Austria, che renderà possibili una serie di differenti strategie di gara

ASPETTATIVE

Sarà interessante capire se la Red Bull col motore Renault aggiornato potrà essere competitiva e soprattutto affidabile sul proprio circuito, ecco le impressioni dei due Piloti, Ricciardo: “Spielberg non è una delle nostre piste forti ma è breve e con buone curve, possiamo fare molto bene, lo scorso anno mi sono divertito nel finale lottando con Hulkenberg. La prima curva è divertent, in salita dopo la collina, la due è interessante, anche l’ultima è molto veloce, ma la cosa migliore è il mormorio costante che offrono gli appassionati accampati sulle colline, è come essere parte di una festa“. Kvyat:  “ La pista mi piace molto, prima della Formula 1 ci avevo già corso sia in Formula 3 che in Formula Renault 2.0, è molto divertente, forse uno dei migliori circuiti in calendario, la pista scorre bene anche se breve e dunque abbastanza trafficata, la pressione mediatica del GP di casa non mi preoccupa, lo scorso anno l’ho già vissuta in parte in Toro Rosso, ma l’atmosfera è buona e alla fine il mio compito è uguale a sempre: semplicemente correre.

Per quanto riguarda la Mercedes ci sarà da verificare se Rosberg si atterrà al solito ‘compitino’ cioè non rompere le uova nel paniere di Hamilton e portare così a casa il 2° posto, oppure se finalmente avrà uno scatto d’orgoglio che potrebbe superare il pensiero perenne del contratto principesco che gli hanno sottoscritto e che lo limita nella guida, perché oramai il vero duello si gioca solo al Sabato; rimane comunque una costante che la Mercedes sarà lì in prima fila sempre che tutto fili liscio; anche perché la Williams su questo tracciato è molto in forma come dimostrato lo scorso anno con Massa e Bottas 1° e 2° in qualifica e poi 3° e 4° a parti invertite all’arrivo; poi c’è l’incognita Ferrari, perché in Canada non si è potuto capire bene il potenziale della vettura col nuovo motore in quanto Vettel è partito troppo dietro e Kimi ha commesso un errore oltre che avere problemi con le gomme (come abbiamo scritto in un altro articolo…), quindi diciamo che un minimo di aspettativa c’è per questo GP che forse potrebbe finalmente fare qualche sorpresa se non altro durante le qualifiche dove si spera la Ferrari dia qualcosa in più, nel 2014 arrivò 5° con Alonso a 18 secondi da Rosberg e visto il passo in avanti delle ‘Rosse’ bisogna essere ottimisti; ecco le parole di Riccardo Adami ingegnere di pista di Vettel dal Media Ferrari:  “Spielberg è un circuito storico dove abbiamo corso fino al 2003 e su cui siamo tornati lo scorso anno. Mentre in Canada c’erano lunghi rettilinei, frenate importanti e di fatto nessuna curva veloce, qui nei primi due settori ci sono, sì, frenate violente, ma nell’ultimo si affrontano pieghe molto veloci, da percorrere a circa 180 chilometri orari, in quinta marcia. Questo evidentemente comporta un assetto diverso rispetto alla gara precedente. Il tracciato austriaco è molto corto ed è difficile superare, quindi cercheremo la massima prestazione in qualifica. Si può cercare di mettere pressione agli avversari anche attraverso la strategia, sfruttando al massimo le due mescole (Soft e Supersoft), concentrandoci quindi sui long run del venerdì. Intanto, il programma di sviluppo sulla vettura continua perché vogliamo migliorare al più presto le caratteristiche della SF15-T: abbiamo aggiornamenti previsti per questa gara e altri per il resto della stagione. Conosco Sebastian da tanti anni e posso dire che i suoi tratti caratteristici sono rimasti immutati: era un grande professionista sin da giovane, poi negli anni è maturato e in Ferrari l’ho ritrovato molto più consapevole dei suoi mezzi. Certamente è in grado di dare un grande contributo alla squadra e a costruirne una molto valida intorno a sé”.

ANTEPRIMA FERRARI 

METEO

Le previsioni parlano di un Venerdì con episodi temporaleschi e temperature intorno ai 20°, per Sabato temperature di 20° con qualche nuvola; Domenica tempo parzialmente soleggiato e forse un acquazzone con temperatura di 22° (temp. Riferite alle ore 14.00 locali, fonte accuweather.com)

FRENATE

GIRO DI PISTA LEWIS HAMILTON 

ORARI TV DEL WEEK END

Venerdì 19 Giugno

Prove libere 1 – 10:00 – 11:30 Diretta SKY    14:45 differita RAISPORT 1

Prove libere 2 – 14:00 – 15:30 Diretta SKY    18:30 differita RAISPORT 1

 

Sabato 20 Giugno

 

Prove libere 3 – 11:00 – 12:00 Diretta SKY   15:30 differita RAISPORT 1

QUALIFICHE        14:00 – 15:00 Diretta SKY  18:00 differita RAI 2

 

Domenica 21 Giugno

 

Gran Premio 14:00 Diretta SKY  18:30 differita RAI 2

IL PAESE

Più che Paese dovremmo parlare della regione, la Stiria, un corollario di paesini immersi in un verde intenso, qui la natura è la padrona assoluta, boschi fittissimi, montagne e foreste sono la meta ideale per un week end di relax e motori lontano dall’afa e dai fenomeni tropicali Italici, tantissimi alloggi (che verranno però ‘assediati’ dai turisti durante in week end) tutti nello stile tipico delle case di montagna, uso abbondante di legno e pietra fanno di questa regione una perla di bellezza e fascino, segnaliamo alcuni bed and breakfast molto suggestivi; Pension Haus Maria è conosciutissimo e vincitore anche di alcuni premi internazionali, interni razionali dove predomina il legno e una bellissima vista sulle montagne; Logis 125 anche qui legno e pietre ma stile decisamente moderno, elegante ed innovativo con ampissime vetrate ottimo cibo prodotto in ‘casa’ e l’Hotel Annelies ai piedi delle Montagne, bellissimo e dotato di tutti i confort, idromassaggio, sauna, bagno di vapore ed anche una piscina all’aperto, cibo della regione e servizio ottimo; non resta che partire…

ON TRACK 

Saremo presenti in Austria con il nostro inviato Alessandro Sala per seguire piu’ da vicino l’evento e offrire ai nostri lettori FOTO e NEWS ESCLUSIVE !

 

Marco Asfalto

A proposito dell'autore

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: