Il campione del mondo rifila 6 decimi a Kimi e Seb, poi le Red Bull. Bottas a muro

Sul tracciato dell’Albert Park a Melbourne è appena terminata la prima sessione di qualifica del 2018 che ha delineato uno scenario chiaro sulle forze in campo in questo inizio di stagione.

Lewis Hamilton ha ottenuto la sua settantatreesima pole position con un giro capolavoro nel finale del Q3, con il quale ha fatto capire che la W09 con il motore al massimo è ancora di un’altra categoria. L’inglese ha girato in 1’21”164, con il quale ha sgretolato il record della pista da lui ottenuto lo scorso anno e che oggi ha abbassato di un secondo esatto. Alle spalle del campione del mondo troviamo un eccellente Kimi Raikkonen, ma il distacco è ragguardevole. Iceman ha pagato ben 664 millesimi dalla vetta, decisamente troppi.

Alle spalle della Ferrari #7 troviamo la gemella di Sebastian Vettel. Il tedesco sembrava essere in forma in queste qualifiche, ma nel giro decisivo ha commesso un errore che gli ha impedito di scattare al fianco di Hamilton. Pochi millesimi più indietro c’è la Red Bull di Max Verstappen, protagonista anche lui di un grande controllo a poche curve dal traguardo. Qualifica difficile per Ricciardo, che ha ottenuto il quinto tempo con circa un secondo di gap dal leader. Per domani comunque occhio ai bibitari che scatteranno con le gomme SuperSoft avendo disputato il Q2 con quella mescola.

E Bottas? Il finlandese si è reso protagonista di uno spaventoso incidente all’uscita dalla prima chicane nel suo primo tentativo in Q3, altrimenti saremmo molto probabilmente qui a parlare di una prima fila tutta d’argento. Non certo un buon inizio per Valtteri che scatterà dalla decima posizione, a meno di problemi al cambio causati dall’incidente che potrebbero farlo scendere di altre cinque piazze.

Alle spalle dei primi cinque si sono piazzati nell’ordine le fantastiche Haas di Magnussen e Grosjean e le Renault di Hulkenberg e Sainz.

Q1

La prima fase di qualifica ha visto Hamilton primeggiare davanti a Vettel, mentre nelle retrovie venivano subito eliminate le due Alfa Romeo-Sauber di Leclerc ed Ericsson ( con il monegasco diciottesimo dietro allo svedese), alle loro spalle Sirotkin e Gasly. Sedicesimo e primo degli esclusi Brendon Hartley con l’altra Toro Rosso.

Q2

Nella seconda sessione è venuto fuori Vettel, che ha preceduto Hamilton ed è stato l’unico a scendere sotto il piede dell’1’22”. Sono state eliminite le Mclaren di Alonso e Vandoorne che hanno preceduto le Force India di Perez ed Ocon, tra i quali si è inserita la Williams di Lance Stroll.

Q3

La fase decisiva della qualifica è stata come al solito quella con il maggior contenuto di tensione. Le due Mercedes si sono lanciate per prime in pista ma Bottas si è immediatamente schiantato contro le barriere all’uscita della curva Brabham, non riportando conseguenze fisiche ma demolendo la macchina. Quando è stata data la bandiera verde i primi tempi hanno visto Hamilton precedere di pochissimo Vettel e Verstappen, il che lasciava presagire una lotta molto aperta per la pole. Nel giro decisivo invece la Mercedes ha aumentato la potenza con la mappatura più aggressiva permettendo ad un super Lewis Hamilton di rifilare a tutti oltre sei decimi.

La gara inizierà domani alle ore 7:10 e sicuramente ci sarà da divertirsi.

Driver Team     Q1     Q2     Q3
1 Lewis Hamilton Mercedes 1:22.824 1:22.051 1:21.164
2 Kimi Räikkönen Ferrari 1:23.096 1:22.507 1:21.828
3 Sebastian Vettel Ferrari 1:23.348 1:21.944 1:21.838
4 Max Verstappen Red Bull-Tag Heuer 1:23.483 1:22.416 1:21.879
5 Daniel Ricciardo Red Bull-Tag Heuer 1:23.494 1:22.897 1:22.152
6 Kevin Magnussen Haas-Ferrari 1:23.909 1:23.300 1:23.187
7 Romain Grosjean Haas-Ferrari 1:23.671 1:23.468 1:23.339
8 Nico Hulkenberg Renault 1:23.782 1:23.544 1:23.532
9 Carlos Sainz Renault 1:23.529 1:23.061 1:23.577
10 Valtteri Bottas Mercedes 1:23.686 1:22.089 No Time
 
11 Fernando Alonso McLaren-Renault 1:23.597 1:23.692
12 Stoffel Vandoorne McLaren-Renault 1:24.073 1:23.853
13 Sergio Perez Force India-Mercedes 1:24.344 1:24.005
14 Lance Stroll Williams-Mercedes 1:24.464 1:24.230
15 Esteban Ocon Force India-Mercedes 1:24.503 1:24.786
 
16 Brendon Hartley Toro Rosso-Honda 1:24.532
17 Marcus Ericsson Sauber-Ferrari 1:24.556
18 Charles Leclerc Sauber-Ferrari 1:24.636
19 Sergey Sirotkin Williams-Mercedes 1:24.922
20 Pierre Gasly Toro Rosso-Honda 1:25.295

 

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: