Lewis Hamilton ci ripensa, fa marcia indietro e chiede scusa per l’atteggiamento tenuto al termine della gara in Russia.

Lewis Hamilton domenica avrebbe potuto raggiungere le 91 vittorie di Michael Schumacher ma si è dovuto accontentare della terza posizione nella gara di Sochi, vinta dal suo compagno di squadra Valtteri Bottas.


La festa del sei volte campione del mondo è stata quindi rimandata, potrebbe raggiungere il kaiser tedesco già durante il GP della Germania , a causa di un errore commesso da Lewis e dalla Mercedes poco prima della partenza che gli è costata una penalità, compromettendone la gara.
Lewis Hamilton al termine della gara ha reagito nel peggiore dei modi, accusando la direzione di volerlo rallentare ma poi dopo un paio di giorni di stop e di silenzio sui social ha deciso di fare un passo indietro e di ammettere le sue responsabilità :“Posso non comportarmi sempre bene di fronte alle avversità, potrei non reagire sempre nel modo in cui si vorrebbe che facessi quando le tensioni sono alte – scrive Hamilton – ma dopotutto sono un essere umano e ho una gran passione per quello che faccio. Sto imparando e crescendo ogni giorno, apprenderò dalle lezioni e continuerò a lottare. Grazie a coloro che continuano a sostenermi e sono lì a combattere con me”.
Non è la prima volta durante questo campionato che il sei volte campione del mondo si rende protagonista di atteggiamenti sopra le righe, le immagine di lui in monopattino che si reca dalla commissione gara durante il Gran premio al Mugello sono ancora nitide e ancora generano discussioni.

Nonostante le scuse da parte dell’alfiere di casa Mercedes, sono in molti a pensare che non ci vorrà molto prima che una situazione del genere si ripeta visto il carattere dell’inglese, soprattutto durante questa bizzarra stagione, staremo a vedere se nelle prossime puntate Lewis Hamilton si renderà protagonista ancora di un nuovo show fuori dalla pista.


A proposito dell'autore

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: