Partenza travagliata per le Ferrari nel GP di Canada, con la partenza stratosferica di Verstappen (che si ritira pochi giri dopo) che vola in 2° posizione. Rimontona di Vettel su gomma Supersoft, ma non basta: sono le Mercedes a spuntarla, con Lewis Hamilton Re del Canada. Sesta vittoria a Montréal per lui.

Credits: F1 Official Twitter Account

La Mercedes ringrazia, e tanto, Max Verstappen: era stato proprio Daniel Ricciardo a dire che la Ferrari aveva un passo di gran lunga più veloce rispetto alle Mercedes, che era invece a livello Red Bull. Mad Max interviene, con una partenza a razzo che danneggia la monoposto di Sebastian Vettel, sia l’ala che il fondo, e il tedesco è costretto alla rimonta. Gara difficile anche per Kimi, anche lui danneggia il fondo con un passaggio sull’erba. Le Ferrari inseguono Ricciardo e le incredibili Force India per tutti i 70 giri, ma è Mercedes a dominare sul circuito dedicato a Gilles Villeneuve.

Credits: F1 Official Twitter Account

Sembra di tornare al triennio 2014-2016, quando le Mercedes giravano in solitaria, mai inquadrate, in una gara a parte: nel week end della sua 65° Pole Position, Lewis Hamilton domina, torna a prendersi la vittoria segnando anche il giro veloce in gara, seguito dal suo fedele secondo, Valtteri Bottas.

Grande la rimonta di Sebastian Vettel, che dopo il cambio dell’ala rientra 17°, non sembra andare bene sulle Super Soft, ma al secondo pit stop monta le Ultra Soft inseguendo un podio quasi impossibile alla partenza. Dopo un duello serrato con le due Force India, con un contatto quasi sfiorato (grande gara di Ocon e Perez, che hanno combattuto fino alla fine), Sebastian Vettel conquista con le unghie e con i denti una sudatissima quarta posizione. Solo 7° Raikkonen, che sul finale ha accusato qualche problema.  Terzo posto di Ricciardo, che ritorna sul podio per la terza volta consecutiva quest’anno, qui dove ha conquistato la sua prima vittoria.

Primi punti iridati, invece, per il padrone di casa: in una giornata in cui la Ferrari aveva un gran  bisogno di una Safety Car, Stroll termina la sua gara in zona punti, terminando 8°, conquistando i primi punti in carriera davanti al pubblico di casa.

Credits: F1 Official Twitter Account

La sfida mondiale si riapre, con Vettel che mantiene un margine di soli 12 punti su Lewis Hamilton.

Nessuna sfida ruota a ruota, ma l’inglese e il tedesco si inseguono, in una sfida tanto voluta negli anni, e che sempre più entra nel vivo.

Continuate a seguirci su newsf1.it per l’analisi tecnica della gara in “A ruote ferme“. I seguito, la classifica completa del GP di Canada.

Credits: F1 Official Twitter Account

di Marika Laselva
Twitter: @MarikaLaselva

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: