Gran Premio di Monaco crocevia di imprese e sonore sconfitte, fama e grigiore, qui sono nate delle Stelle, Senna ad esempio soprannominato anche ‘il Re di Montecarlo’, e altrettante stelle sono cadute nella polvere; si può dire tutto di questa gara, può non piacere o essere la preferita, fatto è che quando si vince a Montecarlo per certi versi si passa alla storia, una storia lunga e ricca sempre di colpi di scena…

Il GP di Monaco round n. 6 si svolge tutto nel circuito ricavato tra le strade della città, ha subito una serie di piccoli cambiamenti negli anni, per 10 volte la lunghezza è leggermente variata con piccoli aggiustamenti fino ad arrivare alla conformazione odierna,

monaco_brembo

lunghezza 3.340 mt, per n. 78 tornate e un totale di Km 260.520, ci sono 19 curve in totale 12 a destra e 7 a sinistra, il record della pista appartiene a Michael Schumacher che lo stabilì nel 2004 con il tempo di 1:14.439, i piloti più vincenti sul Circuito Monegasco sono stati Ayrton Senna (6), Graham Hill (5), Michael Schumacher (5) e Alain Prost (4), tra i piloti in attività troviamo Alonso con (2) vittorie ed il resto Raikkonen, Hamilton, Button, Vettel e Rosberg tutti con una sola vittoria.  Per quanto riguarda i Team troviamo McLaren con ben 15 vittorie, Ferrari con 8 e Lotus con 7. Lo scorso anno vinse Nico Rosberg con il tempo totale di 2h17’52”056  alla media di 113.378 Kmh, il giro veloce fu di Vettel con il tempo di 1:16.577 alla tornata n. 77.

Tra le curiosità, e ce ne sono tante, qui ha debuttato ufficialmente la Ferrari nel 1950 arrivando 2° con Alberto Ascari, la vittoria fu dell’Alfa Romeo guidata da Juan Manuel Fangio, in quell’occasione ci fu una incredibile carambola al primo giro, alla curva del Tabaccaio Farina a bordo di una Alfa Romeo andò a sbattere e venne centrato in pieno da José Froilan Gonzalez su Maserati, dietro stavano arrivando tutte le altre le vetture e fu un disastro, ben otto finirono una accartocciata all’altra e su 19 vetture che presero il via solo 7 arrivarono al traguardo. La vettura d’esordio della Ferrari era la 125 S prima monoposto realizzata da Enzo Ferrari, con motore 12 cilindri a V di 60° di 1500cc il nome deriva dal fatto che ogni cilindro era di 125cc, dotata di compressore volumetrico sviluppava una potenza di 315cv al regime di 7500 giri/minuto, rapporto peso/potenza 2,222 kg/cv, vettura più leggera della concorrenza, soprattutto dell’Alfa Romeo 158 che con un motore di 8 cilindri in linea sempre di 1500cc e compressore volumetrico sviluppava invece una potenza di 350cv a 8600 giri/minuto, rapporto peso/potenza 2 kg/cv.

Pirelli  ha scelto le mescole Supersoft e Soft

 

Il Circuito, giro di pista con Lewis Hamilton


METEO

Ricordiamo che il venerdì non si gira a Montecarlo, le prove libere 1 e 2 si fanno il Giovedì per consentire agli abitanti del Principato di potersi muovere ed avere un poco di ‘respiro’ visto che le strade del circuito vengono completamente stravolte dall’avvenimento. Giovedì 22 Maggio è previsto poco nuvoloso e temperatura di circa 26°, Sabato sempre poco nuvoloso e temperatura di circa 27°, la Domenica debole pioggia alternata a schiarite con temperatura di 22° circa, le temperature sono riferite alle ore 14.00 (fonte Accuweather.com).

ORARI TV DEL WEEK END

Giovedì 22 Maggio

Prove libere 1 – 10:00 – 11:30 Diretta SKY
14:30 SINTESI RAISPORT 2

Prove libere 2 – 14:00 – 15:30 Diretta SKY
22:00 SINTESI RAISPORT 2

Sabato 24 Maggio

Prove libere 3 – 11:00 – 12:00 Diretta SKY

QUALIFICHE
14:00 – 15:00 Diretta SKY   18:00 DIFFERITA RAI 2

Domenica 25 Maggio

Gran Premio 14:00 Diretta SKY    21:00 DIFFERITA RAI 2
( diretta live   www.newsf1.it )

Il principato di Monaco è la meta preferita di VIP e personaggi del Jet-Set internazionale, il motivo principale è la totale assenza di imposte dirette e un segreto bancario inattaccabile, quindi luogo di ‘rifugio’ per chi ha redditi molto alti, tra i moli sono sempre ormeggiati grandi yacht e la vita mondana di Montecarlo è famosa fin dagli anni ’50, periodo in cui diventò un vero ‘must’ frequentare il Principato, il quale negli anni si è ingrandito con nuove costruzioni fino a poter ospitare circa 36.000 abitanti, la maggior parte trasferitisi qui per le ragioni di cui abbiamo parlato, anche molti piloti e non solo di F1 sono residenti nel piccolo ‘Regno’ che ha come forma di governo una Monarchia Costituzionale, le lingue parlate sono il Francese, lingua ufficiale ma anche l’Inglese e l’Italiano, non fa parte dell’Unione Europea ma per certi versi si comporta come tale, infatti la moneta circolante è l’Euro.  Tra i luoghi di divertimento troviamo molte sale da gioco, il Casinò di Montecarlo e il Cafè de Paris sono i più frequentati e i più famosi, per quanto riguarda la vita notturna i locali più frequentati e più alla moda sono il Black Legend, il Jimmy’z e il Sass Cafè quest’ultimo dall’ambiente raffinato offre serate con musica dal vivo, drink da ‘sballo’ e piatti ricercati,  inutile dire che i prezzi sono molto alti e che senza prenotazione è impossibile entrare.

Marco Asfalto   

Twitter : @marcoasfalto

Seguici su Facebook Clicca su Mipiace

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: