La stagione 2022 di F1 ha visto un particolare ribaltamento delle gerarchie a campionato in corso: la Ferrari, dominatrice incontrastata dei primi Gran Premi, ha man mano ceduto il passo alla risalita della Red Bull, laureatasi a fine anno campione del mondo sia per quanto riguarda i piloti che i costruttori. A Maranello si sono detti piuttosto sorpresi dei miglioramenti fatti dalla Red Bull durante l’anno, certificando di fatto un gap ancora non colmato con la scuderia austriaca proprio sotto questo aspetto.

“Credo che questa sia stata probabilmente la forza di Red Bull quest’anno”, ha dichiarato Jock Clear, ingegnere della Ferrari, in un’intervista rilasciata ad Autosport, in riferimento alla capacità degli uomini Red Bull di saper uscire dalle difficoltà. “Sembrano essere stati estremamente flessibili. Ci sono stati momenti in cui è sembrato un approccio un po’ alla Muhammad Alì. Sembrava che li avessimo messi alle corde, loro si dimenavano un po’, venivano fuori e ‘sbattevano’. E quello che ci ritrovavamo a chiederci era come fosse possibile che ci fossero riusciti. Penso che tutto questo sia dovuto alla loro esperienza da campioni del mondo, ed è quello a cui noi dovremo abituarci. Quest’anno è stato di grande aiuto, siamo stati davanti e abbiamo lottato con le squadre di testa. Abbiamo imparato molto quest’anno, siamo in una curva d’apprendimento ripida, come tutte le squadre d’altronde.

Ferrari F1 “Inferiori a Red Bull quest’anno”

“La Red Bull ha ovviamente fatto un ottimo lavoro nel reagire sotto pressione, ma senza perdere di visto il fatto che si doveva concentrare solamente sul migliorare le prestazioni della macchina. Penso che dal nostro punto di vista quest’anno abbiamo fatto tutto ciò che avevamo programmato, ma questo è relativo. Quindi sì, direi che abbiamo sottoperformato rispetto alla Red Bull nella seconda metà dell’anno, ma direi anche che la Mercedes ha investito tutto sullo sviluppo un po’ troppo in ritardo. Tra la tre squadre di vertice, forse noi abbiamo spinto un po’ troppo presto, la Mercedes troppo tardi, mentre Red Bull è riuscita a trovare il giusto equilibrio. Dobbiamo imparare da questo”.

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: