Sergio Perez ha vinto dopo un frenetico Gran Premio di Monaco e il compagno di squadra Max Verstappen è arrivato terzo. La coppia è stata divisa da Carlos Sainz sulla Ferrari, mentre Charles Leclerc è arrivato quarto.

Ma la scuderia di Maranello ha affermato come i piloti della Red Bull abbiano violato le regole dell’uscita dai box. Non riuscendo a rimanere sulla destra della linea gialla, e ha protestato con i Commissari poiché durante la gara non è stata intrapresa alcuna penalità.

Mattia Binotto, team principal della Ferrari, ha dichiarato al termine della gara su Sky Sports F1: “Come Ferrari siamo delusi. Poichè riteniamo che ci sia stata una chiara violazione del regolamento sulle due Red Bull che hanno percorso la linea gialla in uscita dai box. Per noi è qualcosa di poco chiaro e stiamo ancora cercando chiarimenti dalla FIA e saremo felici di avere il prima possibile il nostro feedback”, ha concluso.

Sembra che la Ferrari abbia effettivamente portato a termine la protesta poiché la FIA ha pubblicato due documenti sul proprio sito web numerati 56 e 57.

In entrambi i documenti si afferma che Verstappen e Perez sono stati citati in giudizio davanti ai Commissari Sportivi “in relazione alle due Proteste mosse dalla Scuderia Ferrari contro la Vettura 1 e la Vettura 11 per non essersi tenuti a destra della linea gialla all’uscita dei box”.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: