Secondo quanto riportato da Racefans, l’americano vorrebbe entrare in F1 attraverso l’acquisizione della maggioranza delle quote di Sauber.

Nel mondo del motorsport poche famiglie possono vantare un prestigio grande quanto quello degli Andretti. Mario rimane tutt’oggi l’ultimo pilota statunitense ad aver vinto un mondiale di F1 nel lontano 1978, alla guida della Lotus 79; il figlio Michael, nonostante una carriera assai meno lunga e soddisfacente del padre nel circus, ha conquistato il titolo CART nel 1991, diventando poi un proprietario e Team Manager di enorme successo in varie categorie del motorsport, dall’IndyCar alla Formula E, dalla Supercars Championship fino all’Extreme E. Tuttavia, secondo le indiscrezioni rivelate da Racefans nel venerdì del GP di Turchia, lo statunitense non vorrebbe fermarsi qui, e starebbe seriamente pensando di portare l’Andretti Autosport anche in F1 attraverso l’acquisizione delle quote di una scuderia già esistente, l’Alfa Romeo Sauber.

Il team elvetico è attualmente sotto la proprietà di Longbow Finance, un fondo d’investimento svizzero (ma collegato al miliardario svedese Finn Rausing) che salvò l’azienda svizzera dal fallimento nel 2016. Negli ultimi anni, Longbow l’ha riportata in condizioni economico-finanziarie stabili, incrementandone il valore e l’appetibilità grazie al raddoppiamento del numero dei suoi dipendenti, alla realizzazione di un simulatore di nuovissima generazione e alla prestigiosa partnership con Alfa Romeo. Andretti sarebbe estremamente interessato a rilevare le operazioni della squadra svizzera non solo per queste ragioni, ma anche a causa dell’insensata tassa da 200 milioni di Dollari che ogni nuovo team è costretto a pagare in caso di esordio nel circus con un progetto creato da zero. Comprare un team già esistente permette invece di aggirare questa norma.

F1 Sauber Alfa Romeo

Secondo la testata inglese, Andretti sarebbe quindi vicino all’acquisto dell’80% di Islero Investments, che controlla Sauber Engineering e Sauber Motorsport, al prezzo di 296 milioni di Dollari circa. Raggiunto sempre da Racefans, un rappresentante di Alfa Romeo Racing ha preferito non commentare l’indiscrezione. Da parte di un portavoce di Andretti Autosport è invece arrivata questa risposta: “Non è un segreto che Michael e il team siano interessati alla F1 da un po’ di tempo. Abbiamo esaminato e ci siamo avvicinati a varie realtà negli anni, ma non abbiamo nulla di nuovo da comunicare. Il motorsport, in tutte le sue forme, è la nostra passione. Qualora si presentasse un’occasione per riportare il nome Andretti in F1, la coglieremmo immediatamente. Però al momento quell’opportunità non si è ancora materializzata e il nostro focus resta sulle sette categorie in cui corriamo”.

Stuzzicato in Conferenza Stampa, Frédéric Vasseur, Team Principal di Alfa Romeo Racing, ha invece dichiarato che: “Onestamente non posso dire nulla perché non è un argomento di mia competenza. Io sono il CEO e Team Principal, quindi queste discussioni non riguardano me, bensì gli azionisti. Questa domanda va fatta a loro, le voci di corridoio ci sono sempre”.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: