F1- Il suo primo atto in Bahrain si è concluso con un mesto ritiro. Ma Oscar Piastri, pilota della McLaren F1, ha una convinzione granitica: a Jeddah, in Arabia Saudita, sede del Gran Premio in programma domenica 20 marzo, le cose andranno diversamente. “Non vedo l’ora di correre a Jeddah- afferma intervistato da “Motorionline” – ho già affrontato qusta pista con la Formula 2 , quindi la conosco e so la sua natura veloce e sono contentissimo di provarla con una Formula 1“. Piastri valuta il circuito saudita come ben diverso da quello di Sakhir perché, prosegue, “ci sono caratteristiche interessanti come le curve veloci”. E manifesta l’emozione di chi si appresta a percorrere “un tracciato cittadino con una vettura di questo calibro”. Del risultato del Bahrain, sostiene, qualcosa da salvare c’è. “Il risultato è stato ovviamente deludente- prosegue- ma ho imparato tante cose ed è importante mantenere sempre la testa alta”.

Piastri ringrazia il team consapevole come è del fatto che “sta lavorando molto duramente per ribaltare le cose e realizzare la migliore macchina possibile sia per me che per Lando (Norris, l’altro pilota della scuderia ndr). E conclude all’insegna dell’ottimismo: “ho piena fiducia nel team e so che raggiungeremo i nostri obiettivi”.

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: