Dopo la prima sessione che ha confermato il grande stato di forma di Sergio Perez, la Ferrari (in particolare Leclerc) risponde subito nel secondo round messo a disposizione ai team.

A Baku, infatti, il monegasco conferma le sue incredibili qualità sul giro secco, il che lo porta ad essere il maggior favorito per le qualifiche. Sul finite del tempo il pilota della rossa ha lamentato un problema al motore ma il muretto box lo rassicura.

Ma le Red Bull non staranno certo a guardare dopo l’incredibile weekend di Monaco.

Sergio Perez, infatti, insegue secondo davanti a Verstappen che impressiona con un fantastico 1’47″0 ma fa pochi giri con gomma soft usata e con poca benzina, probabilmente per simulare la seconda parte di gara.

Non scontato lo status di terza forza in campo per gli uomini della Mercedes (settimo e dodicesimo tempo per Russell e Hamilton) che sembrano dover inseguire AlphaTauri con Gasly e Tsunoda rispettivamente sesto e ottavo, ma soprattutto l’Alpine di uno scatenato Fernando Alonso quarto.

Quinto Carlos Sainz che ha accusato leggeri problemi in mattinata ma andato, poi, a migliorarsi.

Tempi buoni per Norris decimo mentre continua la debacle di Ricciardo quattordicesimo.

Si preannuncia una qualifica molto interessante.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: