Fernando Alonso il prossimo anno vestirà i colori giallo e neri della Scuderia Renault in Formula 1 .

Un grande ritorno per il campione del mondo che avevamo salutato a fine 2018 conviti di non rivederlo mai più, ma si sa “certi amori non finiscono fanno giri immensi e poi ritornano”, così può essere riassunta la storia di Alonso.

Il direttore esecutivo della Renault ha elogiato le indiscusse capacità di Alonso e ha rivelato come il giovane sia già ampliamento impegnato nelle fasi del progetto che lo vedrà completamente coinvolto dal 2021:

  Ha detto a GPFans: “[Fernando] coglie ogni opportunità per guidare … per abituarsi alla squadra, ai sistemi, alle procedure, per mettere a punto la sua posizione di seduta, il volante, tutto.

  “Non guida la macchina da due anni e sono macchine dannatamente veloci e poi ha bisogno di rimettersi in forma, riprendere il ritmo, quindi coglie ogni occasione che può per guidare”.

  Il boss della Renault ha continuato: “In termini di entusiasmo, in termini di determinazione, è stato in fabbrica, ovviamente, per fare alcuni lavori di montaggio dei sedili. L’ho portato in giro per mostrargli come le cose erano cambiate a Enstone da quando era lì un certo numero di anni fa e ovviamente molto è cambiato da allora. La sua motivazione è incredibile, chiede davvero a tutti, spingendo. Passi qualche minuto con lui e subito sei più motivato.”

Le monoposto di Formula 1, così come le moto della MotoGP, sono estremamente complesse e anche solo 1 anno di assenza può influenzare le prestazioni del pilota, ma Alonso e più carico che mai pronto a dimostrare il suo valore. 

A proposito dell'autore

Post correlati

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: