John Elkann promette ai tifosi che la squadra in questo mondiale onorerà Enzo Ferrari, ed è contento del contributo che Charles Leclerc e Carlos Sainz hanno dato per rendere la SF21 più competitiva della SF1000.

Come nello scorso week end, John Elkann nel corso della presentazione della SF21, ha dato la sensazione di essere consapevole che anche se la Ferrari è già al lavoro per il 2022, non può permettersi un altro mondiale deludente ma è chiamata al riscatto.

Elkann Ferrari De Meo Renault

Il Presidente come aveva dichiarato Mattia Binotto in alcuni Gran Premi l’anno scorso, è convinto che le difficoltà avute e gli errori commessi nella passata stagione sono stati molto utili alla Scuderia di Maranello. “Il 2020 è alle nostre spalle, ma non sarà dimenticato, anzi ci renderà più forti. Il 2021 è qui e non vediamo l’ora di tornare in pista”.

Elkann è sempre più convinto della scelta di dire addio a Sebastian Vettel e puntare sulla coppia Charles Leclerc-Carlos Sainz, esprimendo la sua soddisfazione per il clima visto in fabbrica durante questi mesi. “È stato eccitante vedere come Charles e Carlos hanno contribuito, assieme ai nostri tecnici e meccanici, alla preparazione della stagione”.

Anche se non ha voluto dare un giudizio sulla SF21, Elkann rivela che come tutto il team è ansioso di vedere già nei test del Bahrain se sarà più competitiva rispetto alla SF1000. “Questa eccitazione si può toccare con mano: tutti sono ansiosi di mettere in pista la vettura e dare il massimo”. 

In chiusura Elkann pur non sbilanciandosi sugli obiettivi per il mondiale 2021, promette ai tifosi della Ferrari che la squadra sarà all’altezza del Drake. “La presentazione è un momento molto speciale, il momento della verità. Ai nostri tifosi, agli appassionati della Formula 1: tutti noi in Ferrari vogliamo assicurarvi che onoreremo il nome del nostro fondatore Enzo Ferrari e che inizieremo il campionato 2021 con il suo spirito vincente.”

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: