Il monegasco della Ferrari ha preso 71 dei 78 punti a disposizione e Imola, un circuito intitolato al fondatore del team Enzo e al figlio Dino, offre una manna d’oro come prima gara sprint della stagione e primo round europeo.

Quest’anno il vincitore della 100 km sprint di sabato otterrà otto punti, il che significa che Leclerc potrebbe raccogliere un massimo di 34 – incluso un bonus per il giro più veloce – invece dei precedenti 29 migliori disponibili. L’attuale vantaggio del pilota Ferrari su George Russell della Mercedes è anche di 34 punti dopo tre delle 23 gare in programma, il che significa che anche se Leclerc non dovesse guadagnarne neanche uno, è sicuro di essere ancora in testa alla classifica dopo il fine settimana.

Leclerc ha finora conquistato due pole position e tutti e tre i giri più veloci.

La Ferrari non si recava a Imola con aspettative così alte da quando il sette volte campione del mondo Michael Schumacher ottenne la settima vittoria record nel 2006, la sua ultima stagione con la squadra italiana.

“È difficile pensare al campionato, ma ad essere onesti, abbiamo un’auto molto forte e molto affidabile”, ha detto il 24enne Leclerc dopo aver vinto in Australia. “Spero che continui così e se lo fa, allora probabilmente avremo delle possibilità per il campionato”.

Nel frattempo la Ferrari ha annunciato che lo spagnolo Carlos Sainz, che ha anche fatto un buon inizio di stagione, correrà in rosso almeno fino alla fine della stagione 2024.

Mattia Binotto ha escluso aggiornamenti significativi a Imola per la già potente Ferrari F1-75.

Il capo del team Ferrari cita la riluttanza a lanciare e testare aggiornamenti durante l’insolito formato del weekend della Sprint Race con prove libere e qualifiche il venerdì.

Il campione in carica della Red Bull Max Verstappen ha vinto a Imola l’anno scorso, ma ha concluso solo una delle tre gare quest’anno, con la squadra in lotta per rendere la vettura più affidabile, e ha bisogno di un’altra vittoria.

“La squadra a bordo pista e quella di ritorno alla fabbrica di Milton Keynes stanno lavorando sodo, speriamo di avere un fine settimana semplice e di segnare dei buoni punti come squadra”, ha detto il giovane olandese.

Lewis Hamilton è stato il vincitore del 2020 per la Mercedes, ma questa volta la squadra del sette volte campione del mondo sta lottando con un’auto che rimbalza troppo.

“Imola sarà un evento impegnativo”, ha affermato il direttore della strategia per gli sport motoristici della Mercedes, James Vowles, la cui squadra è seconda in assoluto nonostante i problemi da risolvere.

La McLaren ha fatto un passo avanti in Australia dopo aver lottato nella gara di apertura del Bahrain prima di recuperare leggermente in Arabia Saudita, e potrebbe anche essere contendente con Lando Norris, terzo l’anno scorso, e Daniel Ricciardo. Alpine testerà un nuovo aggiornamento del fondo e sarà al passo con Fernando Alonso ed Esteban Ocon, mentre Pierre Gasly è la grande speranza di AlphaTauri.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: