Toto incassa l’arretramento in griglia di Hamilton ma avverte ”La strategia della Ferrari potrebbe essere rischiosa”

Quello odierno è stato senza dubbio il sabato più difficile della stagione per la Mercedes, nettamente battuta dalla Ferrari di Leclerc in qualifica, con la doccia fredda che è arrivata poco dopo. Lewis Hamilton sconterà tre posizioni di penalità in griglia di partenza per aver ostacolato Kimi Raikkonen nel corso del Q1. Il campione del mondo sarà così costretto a scattare dalla quinta casella, favorendo l’ingresso di Verstappen in prima fila ma anche un fantastico Lando Norris che partirà quarto.

Di tutto ciò ha parlato il team principal Toto Wolff nella conferenza stampa che si tiene nell’hospitality Mercedes, facendo chiaramente intendere che la rossa è stata più forte oggi e che gli errori fatti poi si pagano: ”Le regole sono chiare. Se tu ostacoli qualcuno creando impeding, poi ne paghi le conseguenze per cui non ho nulla da contestare alla penalità che è arrivata. Non credo che la colpa sia di Lewis perchè non poteva vedere Kimi che arrivava, ma siamo una squadra sia nei momenti belli che in quelli brutti. Dunque rimaniamo concentrati per domani e speriamo che le cose vadano meglio”.

Il manager austriaco ha poi commentato le prestazioni viste nel week-end, dimostrandosi perplesso in merito alla strategia adottata dalla Ferrari: ”Credo che loro abbiano confermato per l’ennesima volta quanto vantaggio hanno su di noi nei rettilinei. Dobbiamo essere autocritici in questo aspetto e cercare di ritrovare la potenza giusta. La Ferrari è nettamente la macchina più forte come velocità di punta e abbiamo il dovere di lavorare per chiudere il gap. Riguardo alla loro strategia sono sorpreso, perchè partire con la Soft rappresenta un grande rischio. Con questo caldo potrebbero avere problemi verso la fine del primo stint, o essere addirittura costretti ad effettuare due soste. Sarà tutto da vedere”.

Toto ha concluso con un commento sul fine settimana di Valtteri Bottas, protagonista di un bruttissimo incidente ieri durante le seconde libere: ”Non è stato facile per lui oggi. I meccanici hanno fatto un lavoro incredibile e quindi sono certo che la macchina fosse a posto, ma un incidente così indubbiamente ti condiziona il lavoro e devi riacquistare la fiducia giusta”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: