Il monegasco della Ferrari non avrà penalità in griglia mentre si ultimano i lavori sulla vettura di Vettel

Doppio sospiro di sollievo in casa Ferrari. Charles Leclerc era stato messo sotto investigazione dai commissari al termine delle ultime libere, a causa di un’infrazione avvenuta sotto Virtual Safety Car. Si temeva un arretramento in griglia, ma gli stewards hanno rifilato soltanto una reprimenda al pilota monegasco.

Nel frattempo sono quasi terminati i lavori sulla vettura di Sebastian Vettel, finito a muro in mattinata rompendo una sospensione. Il tedesco dovrebbe prendere parte regolarmente alle qualifiche che scatteranno a breve.