Sebastien Buemi, pole-man di giornata, ha avuto un ottimo scatto al via, tenendo dietro Vandoorne e Di Grassi. Il brasiliano dell’Audi non ha temporeggiato a lungo e con un sorpasso di pura potenza, ha sopravanzato l’ex pilota della McLaren. Una volta liberatosi di Vandoorne, Lucas Di Grassi ha fatto registrare i migliori crono e si è mostrato minaccioso negli specchietti di Buemi. Lo svizzero non ha potuto contrastare gli attacchi del brasiliano, che si è issato in testa alla gara al minuto 38. Da quel momento in avanti Lucas Di Grassi ha impostato una gara su un ritmo insostenibile per gli avversari.

Vandoorne e Abt hanno dato spettacolo nei primi minuti, con il pilota tedesco dell’Audi che, partito in settima posizione, ha inanellato una serie di sorpassi in successione, issandosi nelle posizioni di testa. Audi, già vincitore lo scorso anno in Germania, ha sfoggiato un ritmo indiavolato. Nella gara di casa, il marchio dei quattro anelli ha avuto un ritmo costante e migliore della concorrenza.

La BMW di Da Costa non è stata da meno con un passo gara notevole. Il portoghese ha scalato posizioni, arrivando a metà ePrix in seconda posizione. Buemi non si è dato per vinto, recuperando la seconda posizione. Il campione del mondo in carica, Jean-Éric Vergne, protagonista di un sorpasso magistrale su Gary Paffett, ha fatto una bella rimonta. Il pilota francese della Ds Techeetah, partito in nona posizione, ha sfruttato la bagarre per recuperare e superare Antonio Felix Da Costa. Grazie a questa terza posizione, Jean-Éric Vergne ha rinforzato la leadership, sfruttando il ritiro di André Lotterer e il tredicesimo posto di Robin Frijns.

Sorpassi in successioni nelle posizioni di testa, ma anche nelle retrovie con una sfida per la zona punti senza esclusioni di colpi. Il forfait della Jaguar di Lynn ha procurato una Full Course Yellow. I piloti hanno ripreso la green flag, a 10 minuti dalla fine in Attack Mode, per sfruttare il boost di potenza extra nelle battute finali.

Secondo successo in stagione per Lucas Di Grassi, sul podio Sebastien Buemi e Jean-Éric Vergne. La classifica del campionato 2018/19 di Formula E annuncia il duello tra Vergne e Di Grassi per la conquista della corona iridata della quinta stagione della serie elettrica.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: