Ennesima gara magistrale di Lewis Hamilton che nel GP della Turchia eguaglia Michael Schumacher, entrambi 7 volte campione del mondo.

Dopo la sua peggior qualifica stagionale, Lewis Hamilton vince in modo spettacolare il GP di Turchia. Una gestione magistrale degli pneumatici che gli ha permesso di superare Perez e poi amministrare il gap a suo vantaggio. Il sogno di quando era bambino si è arrivato: Lewis Hamilton è sul tetto del mondo.

Sono senza parole – ha esclamato Hamilton nel post-gara – Prima di tutto voglio ringraziare questa fantastico team. Senza di loro non sarei qui a festeggiare. Sono fiero di far parte di questa squadra. Poi voglio ringraziare la mia famiglia. Quando si è bambini si sognano momenti del genere e spero che io sia di ispirazioni per molti di loro. Se vuoi raggiungere qualche risultato devi essere in grado di sognare l’impossibile e poi inseguirlo. Senza mai mollare, senza mai metter in dubbio le mie capacità”.

In merito al weekend di gara, il pilota britannico ammette che non è stata una situazione semplice: “Avevamo immaginato che sarebbe stata una gara difficile. Dopo la brutta prestazione della qualifica, abbiamo dovuto studiare al meglio la gara. Non sempre si può fare tutto alla perfezione“.

Ad inizio gara sono stata bloccato da Vettel mentre Albon andava via: pensavo di aver buttato via la gara. Anche le gomme mi hanno fatto preoccupare poi però tutto si è risolto per il meglio ed ho ritrovato il ritmo“.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: