Altra grande qualifica di Antonio Giovinazzi. Dopo il settimo posto in Olanda, bissa il risultato nella Spring Qualifying di Monza. Il pilota italiano ha ottenuto l’ottavo tempo, ma avanzerà di una posizione domani a seguito della penalizzazione di Valtteri Bottas, che ha vinto la 100km.

Le parole di Giovinazzi

Al termine della mini-gara il pilota ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sky Sport: ““È stata gara una diversa, con 35 kg di benzina in macchina, senza pit-stop né strategia, spingendo dal primo giro fino alla fine. Già stamattina abbiamo visto un buon passo sulla macchina. L’obiettivo era fare un buon primo giro e guadagnare posizioni in quell’occasione. Abbiamo passato anche Perez, anche se poi è stato difficile tenere la posizione. Domani partiremo settimi davanti ai nostri tifosi, cercheremo di finire il weekend il meglio possibile. La qualifica sprint? Alla fine noi la valutiamo sempre in base al nostro risultato. A Silverstone non mi era piaciuta, qua invece sì. La gara di domani? Sarà lunga, diversa da oggi, con i pit-stop e la strategia. Speriamo di tenere il passo”.

Il suo risultato acquista ancora più valenza considerando le difficoltà della power Unit Ferrari, influenti sul tracciato brianzolo. Inoltre il pilota dell’Alfa Romeo è riuscito a piazzarsi davanti a Perez della Red Bull.

Andando nel merito della Spring Qualifying, Giovanni ha affrontato i 18 giri scegliendo le gomme medie: “Credo che tra le auto davanti solamente le McLaren fossero su gomme soft. Personalmente mi sono trovato bene con le medie. L’unica nostra preoccupazione era il primo giro, ma alla fine non abbiamo perso posizioni, perciò tutto a posto”. Si è soffermato anche sulle scarse possibilità di sorpasso nonostante i lunghi rettilinei e le scie: “Non era facile sorpassare, appena ti avvicini alla macchina che ti precede inizi a perdere carico aerodinamico. Personalmente mi sono divertito perché ho guadagnato delle posizioni, ma per il pubblico probabilmente non è stato divertente”.

Quella di domani sarà una gara lunga ma importante per lui, dato le voci di mercato che lo vedono sempre meno sicuro di un posto in Alfa Romeo il prossimo anno.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: