Secondo un’indiscrezione di Motorsport.com, la rossa 2020 debutterà con due versioni diverse nelle prove invernali di Barcellona. Lo stesso fece Mercedes la passata stagione.

L’inverno è il classico periodo delle indiscrezioni e ad un mese dalle presentazioni delle nuove monoposto ne stanno circolando parecchie. Stando a quanto riporta Franco Nugnes sulle colonne di Motorsport.com, la Ferrari starebbe preparando due versioni differenti della monoposto che sarà presentata a Reggio Emilia l’11 febbraio prossimo. Questa differenziazione è prevista per il test di Barcellona, che scatteranno tra meno di un mese.

La stessa cosa fece la Mercedes la passata stagione, presentandosi con due modelli nettamente diversi tra la prima e la seconda settimana di prove invernali. Nel primo turno, previsto dal 19 al 21 febbraio, la Ferrari porterà la versione della presentazione, il progetto ”base”. Dal 26 al 28 ci sarà invece l’evoluzione, di cui si potranno subito osservare le eventuali migliorie sulla stessa pista di Barcellona. Si tratterà di un pacchetto aerodinamico aggiornato e che verosimilmente verrà collaudato in vista di Melbourne, mentre la monoposto della prima settimana sarà utile solo ad avere una prima presa di contatto con la pista e per verificare la bontà dell’affidabilità.

Questa mossa è ovviamente figlia dell’esperienza acquisita in base a quanto fatto da Mercedes lo scorso anno. La versione base della W10 scesa in pista i primi giorni fu una delusione, con un netto consumo degli pneumatici ed un passo inferiore alla vecchia SF90. I progressi furono evidenti sin da subito nel corso della seconda sessione, quando venne portata la monoposto definitiva che aprì il campionato piazzando cinque doppiette consecutive.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: