L’alfa Romeo e Sauber hanno esteso il loro rapporto in Formula 1 per un’ulteriore stagione.

Non ci sono mai stati dei reali dubbi riguardo al prosieguo della partnership tra Alfa Romeo e Sauber in F1, ma da oggi c’è l’ufficialità. Le parti, infatti, hanno annunciato che la partnership continuerà anche nel 2021. La collaborazione tra i due team dura dal 2018, quando il produttore italiano era solo uno sponsor, prima di assumere il nome della squadra nella stagione successiva, sotto il vessillo di Alfa Romeo Racing.

Non ci sono state, però, conferme ufficiali per i piloti in vista della prossima stagione. Anche se, stando a quanto riportato da Motorsport.com, sia Kimi Raikkonen che Antonio Giovinazzi (manca poco per l’ufficialità), dovrebbero continuare insieme per la terza stagione consecutiva.

La scuderia di Hinwil ha affrontato una stagione 2020 difficile, così come la Haas. Entrambi, infatti, hanno patito la scarsa efficienza del motore Ferrari, dato che entrambi i team utilizzano la Power Unit costruita a Maranello. L’Alfa, attualmente, è all’8° posto nella classifica costruttori, con soli cinque punti all’attivo. Lo scorso anno ne aveva conquistati 57.

Il team principal del team, Frédéric Vasseur, è però certo che la squadra si riprenderà nel 2021. “L’estenzione del nostro rapporto con l’Alfa Romeo è una vera dichiarazione di intenti da entrambe le parti” ha detto il francese. “In Sauber, l’Alfa Romeo ha trovato un partner impegnato ed orientato alle prestazioni a cui affidare il proprio marchio. Siamo onorati di portare nel nostro nome l’eredità ed il successo passato di Alfa Romeo. Entrambe le parti hanno sempre voluto che questo rapporto desse frutti a lungo termine. Abbiamo gettato alcune basi solide nelle ultime tre stagioni, e puntiamo a raccogliere i frutti di questo lavoro nel 2021 e anche oltre”.

Le corse sono nel DNA dell’Alfa

L’AD di Fiat Chrysler Automobiles, Mike Manley, ha sottolineato che il collegamento con la Sauber è già stato ricondotto alle auto stradali dell’Alfa. “Le corse e le prestazioni sono al centro del DNA dell’Alfa Romeo”, ha detto. “Il marchio è nato praticamente in pista, e oggi continuiamo a competere al livello tecnologicamente più avanzato del motorsport”.

La partnership con Sauber consente, inoltre, ai nostri clienti di beneficiare di un esclusivo know-how nelle corse, come nel caso delle nuovissime Giulia GTA e GTAm, che incorporano il contributo tecnico di Sauber Engineering, soprattutto a livello di aerodinamica avanzata“.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: