Non è un mistero ormai che la Formula 1 stia adottando nuove soluzioni davvero rivoluzionarie a partire dal 2022, talmente rivoluzionarie che alcune scuderia hanno già deciso di interrompere lo sviluppo delle monoposto 2021 per concentrarsi sull’annata F1 2022 che sembra essere la più tosta da vari decenni a questa parte. Lo stesso Leclerc ha detto di aver provato al simulatore la nuova monoposto 2022:

Leclerc
Leclerc

“Sembra molto diverso. Quindi penso che sia un punto interrogativo per tutti, se stiamo sviluppando bene o meno. È un progetto così diverso. È molto, molto presto, quindi nessuno sa dove ci stiamo posizionando rispetto agli altri. Ma ci stiamo lavorando”.

Le monoposto 2021 sono già più lente di quelle dell’annata 2019 e 2020 (che ancora detengono molti record in pista), tuttavia le monoposto 2022 saranno ancora più lente delle attuali, molto più pesanti e apparentemente molto più difficili da guidare, questo si che sarà un vero grattacapo per tutti i piloti che dovranno adattarsi ai nuovi standard e lo dovranno fare le minor tempo possibile e nel migliore dei modi possibili; perchè in Formula 1 per pensare anche solo di vincere vige la regola dell’eccellenza.

“L’unica cosa che possiamo fare è cercare di lavorare nel miglior modo possibile con Carlos per cercare di spiegare quali sono i punti deboli della vettura di quest’anno, cercare di capire perché abbiamo quei punti deboli e cercare di non riprodurre quegli errori per il prossimo anno. Anche se il progetto è completamente diverso. Noi piloti sul simulatore abbiamo un input piuttosto grande e possiamo aiutare molto. E con il feedback di quest’anno dobbiamo cercare di aiutare il team a lavorare nella giusta direzione facendo sapere loro esattamente di cosa abbiamo bisogno per andare veloci”. ha concluso il monegasco.

Non è infatti un mistero che la Ferrari nel 2020 abbia toccato uno dei suoi punti più bassi di sempre in 71 anni di carriera all’interno della Formula 1. Il 2021 si è già rivelato un anno migliore, ma il team del cavallino in quest’anno rimane ancora chiaramente impossibilitato a raggiungere il traguardo della conquista di un titolo mondiale che manca dal lontano 2007.

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto