A Parigi si prevede uno scontro totale, tutti contro tutti. La Formula E sbarca nella capitale francese per l’ottavo appuntamento stagionale con una classifica più incerta che mai. Dopo 7 diversi vincitori in altrettanti ePrix, i piloti in lizza per il titolo mondiale proveranno a sfatare il tabù della seconda vittoria in stagione. Jerome D’Ambrosio, a quota 65 punti, con una sola lunghezza di vantaggio su Antonio Felix Da Costa, proverà a rinsaldare la leadership dopo tre appuntamenti al di sotto delle aspettative.

Occhi puntanti anche su André Lotterer che, salito in terza posizione a quota 62 punti, vorrà centrare il suo primo successo stagionale. Nelle scorse tre edizioni dell’ePrix di Parigi, le vittorie sono andate a Di Grassi, Buemi e Vergne. Nove piloti – di sette team diversi – sono racchiusi nello spazio di 13 punti. La continuità sarà la chiave per trionfare alla fine della stagione più combattuta della storia del campionato elettrico.

Le Circuit des Invalides è tra i tracciati più brevi del mondiale di Formula E. Lungo appena 1.930 metri, la pista si snoda in 14 curve, di cui 8 a destra e 6 a sinistra, disegnando un rettangolo. Il layout abbraccia lo storico complesso di Les Invalides che racchiude il Musée de l’Armée e la tomba di Napoleone.

Le monoposto potrebbero riscontrare problemi di aderenza sui ciottoli di un settore del tracciato cittadino. I sorpassi avverranno principalmente in curva 3, dopo il rettilineo iniziale, anche se gli spazi angusti potrebbero limitare notevolmente le manovre di sorpasso con le auto Gen2.

ePrix Parigi, orari TV (ora italiana) e video streaming

Sabato 27 aprile, il via dell’ottavo appuntamento della stagione 2018/19.

Prove libere 1: 07:25 – 08:23, streaming sul canale Facebook e YouTube Formula E

Prove libere 2: 09:55 – 10:40, streaming sul canale Facebook e YouTube Formula E

Qualifiche e Superpole: 12:00 – 13:00, in esclusiva su Eurosport

Gara: 16:00, in diretta su Eurosport e su Italia 1

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: