Il Gran Premio d’Austria andato in scena oggi al Red Bull Ring ha interrotto quasi inaspettatamente il dominio del team Mercedes nel mondiale 2019. Il weekend era già iniziato in salita con l’incidente di Bottas nelle prove libere di venerdì e con la penalità di Hamilton dopo le qualifiche che avevano visto le frecce d’argento in ritardo rispetto alla Ferrari. In gara invece il team di Stoccarda ha patito problemi di temperatura troppo alta per via di alcuni problemi con il sistema di raffreddamento della power unit.

valtteri_bottas

L’unico che può sorridere per il risultato della gara è Valtteri Bottas, capace di guadagnare 5 punti in ottica mondiale piloti sul compagno Hamilton. Scattato bene dalla terza posizione, era riuscito ad agguantare il secondo posto per lo stallo in partenza di Verstappen; il successivo problema di temperature l’ha però costretto a rallentare e cedere alla rimonta dell’olandese. “È stata una gara molto difficile rispetto alle aspettative, non abbiamo potuto gareggiare come avremmo voluto per via di questi problemi alla power unit. Credo però di aver ottenuto il miglior risultato possibile. – ha affermato il finlandese- Sono comunque buoni punti al termine di un weekend difficile; ora pensiamo già al prossimo” ha concluso Bottas. 

lewis_hamilton

Di poche parole anche il leader del mondiale, Lewis Hamilton, giunto al traguardo solamente quinto: “Oggi non è stato il giorno più facile, anche se sapevamo già prima della gara che avremmo potuto avere problemi ” ha affermato senza tanti giri di parole il pilota inglese. Problemi di degrado gomma per lui: “Il degrado gomma è stato un grande problema per noi oggi. Penso che avessimo un buon passo gara, la macchina si comportava molto bene, ma siamo stati penalizzati da questo problema” ha infine concluso Hamilton.

Evidentemente deluso anche il team principal Mercedes Toto Wolff: “È stato molto doloroso oggi: sapevamo di aver problemi con il raffreddamento, ma si sono rivelati essere molto peggio di quello che ci aspettassimo– ha infatti rivelato il manager austriaco- Si cerca sempre di avere la macchina più compatta possibile per ottenerne i benefici aerodinamici, ma oggi l’abbiamo pagata cara”.  Non manca poi una battuta sulla gara di oggi, forse la più spettacolare finora: “Penso che per i fan sia stata una gara fantastica, ma da team principal Mercedes non è stata tanto divertente!”. Chiosa finale sul tema caldo di giornata, ovvero il contatto tra Verstappen e Leclerc: “Come a Montreal la situazione è molto difficile. Io come tutti gli altri tifosi voglio vedere gareggiare i piloti in modo duro; esistono le regole, ma la loro interpretazione è molto difficile” ha concluso un Toto Wolff super-partes. 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: