Formula E | Max Gunther lascia il posto a Felipe Nasr dal prossimo ePrix

Dopo solo tre Eprix stagionali, l’avventura mondiale di Maximilian Günther al volante della Dragon Racing si è conclusa. Il tedesco, fermo a zero punti in classifica piloti, sarà sostituito nel prosieguo della stagione di Formula E da Felipe Nasr. Il brasiliano sarà ufficializzato e breve ed affiancherà l’argentino José Maria Lopez. Günther ha, sul proprio account Twitter, annunciato che l’avvicendamento avverrà già a partire dal prossimo appuntamento a Città del Messico. Il tedesco ricoprirà il ruolo di test driver e pilota di riserva, oltre che collaudatore del team americano.

“Maximilian è un giovane pilota apprezzabile – ha dichiarato Jay Penske, proprietario e presidente del team Dragon Racing – nel corso del suo programma con la nostra squadra ha affrontato ogni sfida con tenacia e ha impiegato tanto del suo tempo per migliorare”.

Nel corso delle qualifiche degli EPrix d’Arabia Saudita e Marocco, Günther si è reso protagonista di alcuni errori che ne hanno compromesso il risultato finale. In Cile è sopraggiunto un problema tecnico che ha limitato la performance di Günther. Jay Penske si è detto, comunque, soddisfatto del suo giovane alfiere e il percorso del tedesco continuerà nel team americano in una nuova veste.

Sono davvero contento che il suo percorso continui assieme a noi – ha spiegato Penske – anche perché il suo impatto con il team ha mostrato la sua maturità e il suo essere professionale nonostante sia davvero molto giovane”.

Vicinissima la firma di Nasr

Il team Dragon ha annunciato che le trattative con Felipe Nasr, campione in carica dell’IMSA, sono in fase avanzata. Il boss americano ha annunciato: “Stiamo parlando con il pilota brasiliano. Felipe ha dimostrato un grande talento raccogliendo 29 punti nelle sue 2 stagioni in F1 e vincendo il campionato IMSA 2018″.

Il team Dragon ha spiegato, inoltre, che Günther era a conoscenza, sin dal principio, che il suo percorso nella stagione 2018/2019 sarebbe durato tre gare. Le trattative con Nasr, infatti, sono iniziate durante il fine settimana di Marrakech.

“Per il team Geox Dragon sarebbe un incalcolabile passo avanti riuscire a ingaggiarlo. Saremmo molto felici di avere un pilota del suo calibro nel nostro team“, ha chiosato Penske.

Si aspetta solo l’ufficialità e Felipe Nasr tornerà, salvo clamorosi imprevisti, a correre nell’autodromo Hermanos Rodríguez dopo aver partecipato nel 2015 e nel 2016 al Gran Premio di F1 del Messico. Appuntamento per sabato 16 febbraio per l’attesissima quarta tappa del campionato di Formula E.

Davide Russo

Il suono magico del V10, tre piloti sulla rossa e la F399 torna ad essere l'auto da battere. Da allora non ho più smesso di seguire ed amare il mondo della Formula 1. Follow me Twitter | Linkedin

Lascia un commento