La Ferrari ad Imola ha concluso la corsa in quarta e quinta posizione. Un risultato buono che porta la Ferrari a sette lunghezze dal terzo posto nei costruttori.

La Ferrari è tornata ad essere una vettura in grado di competere almeno per il terzo posto in classifica e questa è una ottima notizia per Leclerc e Sainz. Dopo un 2020 da dimenticare, la Scuderia di Maranello è cresciuta molto in diverse aree. Strategie e pit stop sono stati impeccabili ieri. A livello telaistico, sul magnifico tracciato di Imola, l’auto ha mostrato dei netti miglioramenti.

Il motore della SF21 è ancora indietro rispetto a Mercedes e Honda. La W12 e la RB16B sono di un altro pianeta. Lo ha dimostrato Verstappen che ha trionfato con un distacco consistente e lo ha certificato il recupero di Hamilton fino alla seconda piazza. Nonostante sul podio ci sia finito un grande Norris, la Ferrari può essere soddisfatta del GP del Made in Italy e dell’Emilia Romagna, seconda prova del Mondiale F1 2021.

Ferrari F1

Charles Leclerc avrebbe meritato il podio, autore di una gara combattiva, ma non è riuscito a sferrare l’attacco decisivo a Norris, non potendo resistere alla superiorità tecnica della W12 di Lewis.

Le parole di Charles Leclerc

Il giovane pilota monegasco ha dichiarato: “Quella di oggi è stata senza dubbio una gara molto interessante, anche se un po’ di rammarico mi resta perché ero in una posizione veramente buona prima che la bandiera rossa facesse scomparire tutto il vantaggio che ero stato capace di costruire nella prima parte di gara. Alla ripartenza ho faticato perché eravamo vulnerabili sul dritto e abbiamo fatto fatica a difenderci dai nostri principali rivali.
Sapevamo che sarebbe stato così perché avevamo preso la decisione di avere più carico aerodinamico sulla vettura per essere più veloci sul bagnato accettando il rischio di pagarlo sull’asciutto.
Nel complesso sono veramente contento della nostra prestazione di oggi e lascio Imola molto motivato. Ora stiamo lottando per posizioni più interessanti e questo è davvero positivo. Abbiamo lavorato duro e i frutti si vedono: se continueremo così presto ci giocheremo sempre i piazzamenti di vertice
”.

Il pensiero di Sainz

Lo spagnolo ha rimontato dall’undicesima posizione alla quinta, nonostante qualche sbavatura. Il madrileno ha dichiarato: “Una gara molto solida quella di oggi. Le condizioni alla partenza erano veramente difficili, con pochissima visibilità, ma mi sono gettato nella mischia e sono riuscito a recuperare parecchie posizioni. Mi sono ritrovato in una situazione sconosciuta, alla seconda gara con una vettura per me nuova e in condizioni di bagnato, ma ho deciso comunque di essere aggressivo , dopo un po’, sono riuscito a trovare il mio ritmo. Così ho raccolto il risultato che volevo, anche se in qualche errore commesso qua e là ho perso del tempo.
Il mio passo oggi era forte sul bagnato e molto costante sull’asciutto e questo mi rende felice perché mi sono sentito sempre a mio agio in abitacolo. Partire undicesimo e concludere quinto è un risultato decisamente incoraggiante. Devo continuare a lavorare a testa bassa perché so che sto andando nella giusta direzione. Oggi sono riuscito a portare a casa un buon bottino di punti per il team e sono molto contento della prestazione complessiva della squadra
”.

La Ferrari in classifica è a sole sette lunghezze dalla McLaren-Mercedes. Stesso distacco che, al momento, separa la Red Bull Racing dalla Mercedes. Hamilton con molta fortuna ha limitato i danni ad Imola, conservando la leadership del mondiale. Max Verstappen ha nel mirino il primato di Lewis. Sarà un mondiale F1 combattutissimo tra i due, dopo anni di domini “grigi” senza rivali. Appuntamento tra due settimane in Portogallo per il terzo round del campionato 2021.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: