Iniziamo queste pagelle in modo un poco anomalo oggi, con una premessa, daremo il voto prima a Niki Lauda per le sue dichiarazioni e poi a chi ha veramente corso ed è stato vero protagonista della gara, bisogna parlare di Niki perché ha chiesto scusa a tutti, Ferrari, Italiani e Tifosi, quindi diamo un bel 2 a NIKI per le dichiarazioni (la Ferrari ha fatto una macchina di merda) e un bel 10 per aver avuto il coraggio e la lungimiranza di chiedere scusa, quindi in totale abbiamo 12 che diviso 2 fa 6 ecco il voto finale di Lauda, appena sufficiente…

NICO ROSBERG, voto 9, vince la gara partendo dalla pole, fa il suo dovere con la macchina migliore, apprezziamo non si sia distratto (almeno questo…) ma è stato platealmente aiutato da Charlie Whiting il quale non ha fatto entrare la safety-car quando SUTIL è rimasto DI TRAVERSO in mezzo alla pista e subito dietro una curva… Rosberg predestinato? Aiutato dalla sorte? Aiutato dalla potente Mercedes anche fuori dalla pista? AIUTATO INSOMMA…

VALTTERI BOTTAS, voto 12 se si potesse! Ma siccome dobbiamo stare entro il 10 aggiungiamo la LODE e un + il ragazzo che comunque è aiutato dagli aggiornamenti Mercedes e dal suo manager Toto Wolff che è anche azionista della Williams, sta comunque maturando, arriva a 2 decimi dalla pole, ci mette grinta, tecnica, gestione delle gomme, insomma che sia aiutato o no, non è facile gestire una vettura di F1 in mezzo a tanti Leoni molto più esperti, gli si è data una possibilità e lui se la sta prendendo alla grande dando respiro al Team e portando punti, forse il prossimo anno lo vedremo in Mercedes al posto di Hamilton?  GRANDE…!!!

LEWIS HAMILTON, voto 10 e lode, sfiora l’impresa partendo da molto ma molto lontano, certo ha la macchina migliore ed alcuni sorpassi sono facili, ma non tutti però, sperona un paio di vetture ma arriva quasi a prendere il rivale, e senza quell’aiutino di Whiting al compagno di squadra… Chissà… Alla fine cede anche perché le gomme nel frattempo erano cotte… Sta cominciando a chiedersi quale futuro avrà in Mercedes, del resto mettiamoci nei suoi panni, il rivale gli è sopra di 14 punti, a lui capitano più guai che al Tedesco, e non solo in settimana Rosberg rinnova per una cifra record se raffrontata al livello del pilota che certo non è considerato un asso, in terra Tedesca tutti festeggiano e lui è messo da parte… E poi quella strana rottura del disco della Brembo, cosa mai accaduta a questi livelli… L’idea di andare via forse comincia a stuzzicarlo, troppo complesso questo ambiente e troppo Nazionalistico, magari, chissà un pensierino sulla Ferrari… IN ANSIA!!!

SEBASTIAN VETTEL, voto 7, ha fatto il suo dovere, fortunato in alcuni frangenti, tenace in altri, a lui piace la pista molto larga ed infatti almeno una ventina di volte ne approfitta senza ricevere la minima sanzione, offuscato dal successo di Rosberg nella propria terra e con vettura dal marchio Nazionale, forse ha pensato a Schumacher e a quanto lo amano i suoi tifosi chiedendosi se mai riuscirà ad emularlo… L’ideale per lui sarebbe approdare in Mercedes il prossimo anno… FUTURO INCERTO!!!

FERNANDO ALONSO, voto 7, si ritrova a lottare con le Red Bull entrambe questa volta, riesce a distanziare Ricciardo, ma che fatica! Al centro di polemiche come sempre gli si imputa di non essere uomo-squadra, anzi molto di più si narra che è lui il responsabile delle indicazioni sulla progettazione di una vettura troppo rigida che non scarica a terra cavalli e che male si inserisce in curva (vecchio refrain), una monoposto tutta ‘cucita’ su di lui ma che non ottiene i risultati sperati (e forse anche Raikkonen è la vittima di tali scelte), sempre in bilico tra l’essere il salvatore della patria o colui che la porta al dissesto… Una cosa è certa quando c’è da duellare non si tira indietro, ma il Leone comincia ad invecchiare… Lo vedremo in McLaren la prossima stagione? LOTTATORE!!!

DANIEL RICCIARDO, voto 9, anche lui grande rimonta con una vettura di certo inferiore a quella di Hamilton, in occasione dell’incidente di Massa si ritrova nella ghiaia eppure affonda il pedale e controlla la vettura, si ritrova 15° e qui inizia la sua gara tutta carattere e aggressività, riesce a tenere Alonso dietro per qualche giro con gomme più dure e più usurate, grande tenacia e tecnica, oramai possiamo dirlo, in Red Bull hanno pescato l’anti-Vettel, vedremo se con una vettura competitiva… SICUREZZA!!!

NICO ULKENBERG, voto 6, negli ultimi GP si sta un poco ‘annebbiando’ certo con la complicità della Scuderia e dei Tedeschi che concedono gli ultimi aggiornamenti solo alla Williams, però lo vorremmo vedere più combattivo e mettere il cuore oltre l’ostacolo, porta comunque punti importanti ma senza brillare… STAZIONARIO!!!

JENSON BUTTON, voto 5, con una vettura da 4° posto in qualifica (vedi Magnussen) non riesce ad andare oltre, danneggiato anche dal box che non gli permette di mettere a frutto la sua indole sulla distanza e sul risparmio gomme, naufraga e termina una sola posizione davanti al compagno di squadra che dopo l’incidente con Massa è ripartito da posizioni molto arretrate… COMINCIA A PENSARE AL RITIRO?

KEVIN MAGNUSSEN, voto 7 ½ , piomba nelle ultime posizioni dopo il botto con Massa, risale la china con tanta pazienza e tanta voglia, forse la sua gara è passata in sordina per i fatti che accadevano davanti, ma veramente una bella rimonta, peccato chissà cosa avrebbe potuto fare con quella 4° posizione in casella… PERSERVERANTE!!!

SERGIO PEREZ, voto 5 ½ , vettura con assetto sbagliato e forse proprio per sua colpa, non riesce a sfruttare le gomme ed protagonista di una gara veramente in ombra, va a punti ma che sofferenza!!! INCONSTANTE!!!

 

Massa NG, lo ripetiamo fino alla noia, è meglio avere in squadra un pilota fortunato che uno bravo, lui è solo bravo non molto di più, però, gli avevamo consigliato un esperto di rituali contro la cattiva sorte (e tanti ce ne sono in Brasile…) non ci ha dato retta e forse non ci ha mai pensato… Chissà ora…

COMMISSARI DI GARA, voto 2, non mandano in pista la Safety-car per non rovinare il successo di Rosberg in patria, questa volta è andata bene ma la prossima? Ricordiamo tutti la loro intransigenza a Silverstone nel far riparare il guard-rail e poi in terra Tedesca ci fanno vedere certe nefandezze, come Vettel che non ha subito neppure un richiamo per le continue uscite di pista, tanti pesi e tante misure, non è così che si dirigono le gare del Campionato del Mondo di Formula Uno…

COMMISSARI DI PISTA, voto 10 e lode, spostano a ‘mano’ la vettura di Sutil rischiando la vita per i ‘giochi di potere’ dei dirigenti, coraggiosi e fortunati…

GP DI GERMANIA, voto 7, un Gran Premio divertente macchiato da alcune pecche non da poco conto, pubblico non numeroso, peccato ci aspettavamo tutti di più, ma tanti Tedeschi erano impegnati in autostrada per raggiungere le mete della tanto bistrattata Italia…  

Marco Asfalto    Twitter : @marcoasfalto

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: