Dopo i primi dubbi incorsi dopo la retrocessione di Bottas al diciassettesimo posto, il team principal Mercedes Toto Wolff sembra confermare i problemi di affidabilità al motore numero quattro del Finlandese.

Mossa tattica o no, Valtteri Bottas, è partito diciassettesimo. Si prospettava un pressing da parte dei Tedeschi: il Finnico avrebbe fatto da tappo per non far scalare le posizioni al diretto concorrente di Lewis Hamilton, invece sembra che qualcosa al sabato non sia andato nel verso giusto.
Spostandoci in Williams. Anche Nicolas Latifi ha avuto dei problemi, proprio con la Power Unit Mercedes, ed è qui che sorgono i dubbi.
Valtteri Bottas, infatti, aveva appena cambiato Power Unit in quel di Monza, due settimane fa, e in tanti si sono chiesti come mai quella Power Unit appena uscita dalla fabbrica potesse avere dei problemi. Che sia stato davvero un problema di affidabilità o una mossa tattica non c’è dato sapere, ma Wolff e Bottas rilasciano delle importanti dichiarazioni.

Mercedes Bottas

Ai microfoni, Toto Wolff ha confermato il guasto alla power unit: “Sì, il motore di Valtteri ha avuto un cedimento, al momento stiamo rivalutando le prestazioni delle power unit perché sono sorti dei problemi.” – in merito ai due problemi di affidabilità alle power unit di Bottas e Latifi.
“Dobbiamo avere la certezza di poter disporre del giusto equilibrio, e non solo per quest’anno ma anche per l’anno prossimo – aggiunge Toto Wolff – È sempre una questione di bilanciamento tra affidabilità e prestazioni, una linea sottile che dobbiamo identificare molto bene. Se arrivasse un ritiro per Lewis potrebbe significare la fine per noi.” ha concluso il Team Principal Mercedes.
Valtteri Bottas va a confermare la tesi del suo attuale capo: “Il motore che abbiamo montato è andato. A Monza tutto ha funzionato perfettamente, ma i problemi sono emersi qui a Sochi, già nel venerdì.”

A proposito dell'autore

Post correlati

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: