Lewis Hamilton aderisce allo sciopero social proposto dal calcio inglese.



Lewis Hamilton continua la sua battaglia personale contro l’odio ed il razzismo, il pilota inglese ha scelto infatti di aderire, seguito da Lando Norris ,George Russell e dallo stesso account della F1, allo sciopero proposto dal calcio inglese per boicottare l’uso dei social dove spesso dilagano offese.

Il sette volte campione del mondo ha cosi commentato la sua scelta:“Non ho pianificato ancora nulla, ma penso che sia chiaro che il razzismo continua a essere un problema.Le piattaforme social devono fare di più per combattere questo fenomeno: per questo sono pienamente favorevole all’iniziativa. Se anche io partecipassi e ciò aiutasse a fare pressione su quelle piattaforme per aiutare a combatterle, allora sicuramente sarei molto felice di farlo.”

L’alfiere della Mercedes ha raccontato di essere stato più volte vittima di offese razziste sui sui canali social:”Sono stato oggetto di attacchi pesanti molto tempo fa, quando ero più giovane. Leggevo i social media come fanno molte persone, cercando di interagire con loro, ma c’è stato un momento in cui ho capito che non possiamo leggere ogni commento che ci fanno e prenderla sul personale. Se ti poni in questo modo, ti rovini solo la giornata.Mi sono preso una pausa e ho cambiato approcciocapendo che non ho bisogno di conferme dai social. So di avere un supporto straordinario da molti fan che mi seguono e sono molto grato per il supporto che ricevo”.

Anche la F1, tramite una nota sul canale Instagram, ha annunciato l’adesione all’iniziativa:”“La F1 è completamente impegnata nel combattere ogni forma di discriminazione, online o in qualsiasi altro postoSupportiamo l’azione della Premier League, di altre corporazioni sportive e degli atleti nel mettere in evidenza la necessità di fare di più per sradicare gli abusi virtuali che ricevono direttamente. Continuiamo a lavorare con tutte le piattaforme (social) e con i nostri sistemi di comunicazione per promuovere rispetto e valori positivi e mettere fine al razzismo”.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: