Il Cavallino Rampante risponde presente nella notte della vittoria della nazionale azzurra contro gli inglesi, in una sfida social che ha visto Maranello zittire Brackley.

A Wembley la nazionale azzurra ha trionfato ai calci di rigore 4 a 3. Un successo meritato per gli azzurri che dopo il gol iniziale di Luke Shaw hanno saputo rialzare la china, pareggiando con Bonucci e spuntandola ai rigori. Un trionfo “a casa loro”, parafrasando Vettel nel 2018 a Silverstone che ha distrutto i piani di gloria della squadra di casa.

La Mercedes qualche ora prima della finale ha postato sui social un irriverente video che ritraeva un camioncino rosso con stemma Ferrari ricoperto da adesivi inglesi con la scritta “it’s coming home”.

La risposta della Scuderia Ferrari non si è fatta attendere e dopo le parate decisive di Donnarumma ha risposto: It’s coming to Rome, actually, it just arrived!

La squadra anglo-tedesca non ha più replicato, dovendo accusare il colpo. Nonostante tutto fosse apparecchiato per la loro vittoria, gli italiani non si sono mai arresi. Una lezione che dalle parti di Wembley ricorderanno a lungo, una volta mister Trapattoni disse: ”Non dire gatto se non ce l’hai nel sacco”. La coppa è a Roma, a casa nostra, sarà per la prossima volta o come si suol dire “maybe next time”.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: