Ferrari F1 Portogallo – Sainz lavora per comprendere le gomme, per Leclerc sarà fondamentale non commettere errori.

Sul tecnico e impegnativo circuito di Portimao va in scena il terzo appuntamento del calendario di Formula 1. Su una pista caratterizzata da continui saliscendi la Ferrari SF 21 si è comportata bene in entrambe le sessioni con Leclerc a 2 decimi dalla testa in FP1 e Sainz con il quarto tempo a 14 millesimi dalla Mercedes del finlandese nella sessione pomeridiana.

Leclerc
Leclerc



Il pilota monegasco si è dimostrato soddisfatto della macchina :”Oggi la simulazione della qualifica è stata positiva, siamo andati bene anche con i long run”. Charles analizza anche la sua performance: ”Non sono andato benissimo a dire la verità, è stato il punto debole e devo lavorare per domani. In questo weekend è difficile dire chi sono i rivali, l’Alpine ad esempio oggi è stata veloce. Dipenderà molto da chi commetterà meno errori”.

Buone sensazioni anche per Carlos Sainz, continua il suo rodaggio con la rossa di Maranello analizzando l’esperienza che sta accumulando dopo i primi GP:

Sainz
Sainz

“E’ stata una giornata positiva per me, oggi abbiamo avuto probabilmente il grip più basso della stagione” ha spiegato Sainz subito dopo la FP2. “E’ la terza diversa pista con condizioni sempre differenti. In Bahrain c’erano certe condizioni, a Imola altre e qui ancora diverse. E’ un’altra bella giornata per me, le gomme si comportano in modo diverso ma abbiamo tempi simili e questo è buono. Dobbiamo comprendere il rapporto gomma-macchina, come scaldarla e sono questi gli aspetti principali su cui lavorare in vista delle qualifiche”.

Il team si è presentato con alcune novità anche in Portogallo e i due piloti hanno alternato un nuovo fondo. La correlazione fra macchina e pista sembra sempre migliore, come ha sottolineato il direttore sportivo Laurent Mekies in conferenza stampa: “Credo che sia importante dare ai piloti una macchina costante nelle prestazioni, così che possano sempre spingere. Vedere Carlos a questo livello è importante, considerando che ha avuto solo una sessione di test prestagionali. Vediamo molto bene la convivenza tra lui e Charles, indirizzano lo sviluppo nella direzione giusta e questo aiuta molto”.

Occhi puntati, con fiducia, alle qualifiche in programma alle ore 16 (15 locali).

A proposito dell'autore

Post correlati

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: