Il Team Principal della Ferrari, Mattia Binotto, ha parlato della nuova stagione che sta per arrivare: “Può darsi che all’inizio della stagione ci sarà una differenza di competitività tra le vetture a causa del modo in cui ogni squadra potrebbe aver interpretato le regole e le soluzioni che potrebbe portare.”

Il nuovo mondiale di Formula 1 è quasi alle porte e sarà molto interessante, con i nuovi regolamenti, osservare come i team hanno interpretato al meglio le strategie da adottare. A parlare a proposito, è stato Mattia Binotto, Team Principal della Ferrari che tuttavia ha ammesso come sia impensabile fare previsioni, ma si augura che la nuova monoposto possa essere competitiva per raggiungere obiettivi importanti.

Quello che sarà importante per noi è continuare a crescere, senza dubbio, e ridurre ulteriormente il divario rispetto agli avversari – ha dichiarato Binotto, citato da GPFans – Penso che il nuovo regolamento sia una chiara opportunità e la speranza è di essere competitivi e, per me, essere competitivo significa essere in grado di vincere le gare. Significherebbe che possiamo lottare per il campionato? Ad oggi il distacco è ancora grande ma penso che sicuramente, come Ferrari, faccia parte del nostro DNA”.

Binotto ha concluso: “Sarei deluso se non fossimo migliori rispetto a quest’anno (al 2021). Può darsi che all’inizio della stagione ci sarà una differenza di competitività tra le vetture a causa del modo in cui ogni squadra potrebbe aver interpretato le regole e le soluzioni che potrebbe portare. Sarà importante per la Ferrari capire i punti deboli e risolverli molto velocemente”.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: