Nella giornata inaugurale di test collettivi a Barcellona, il pilota della Ferrari si mette subito al comando realizzando il miglior crono di giornata e con 169 giri è stato il pilota più attivo della giornata odierna. La SF90 impressiona.

La nuova SF90 sembra nata sotto una buona stella,ma fare previsioni e sopratutto valutare la bontà di una monoposto dopo un solo giorno di attività in pista è quanto mai prematuro.

L’unica cosa certa è che alle prime impressioni dagli addetti ai lavori, la nuova Ferrari sembra davvero far ben sperare e il primo ad avere queste buone sensazioni è proprio Sebastian Vettel, il primo pilota della Rossa a provare la SF90 in questi test spagnoli.

Lo stesso pilota del Cavallino oggi ha completato ben 169 tornate, realizzando il miglior crono dei questa prima giornata in 1.18.161 con il compound Pirelli C3 (la gomma gialla Soft).

Il tetracampione tedesco ha principalmente lavorato su run di lunghezza medio-lunga (18-20 giri),sopratutto con gli pneumatici a mescola media, offrendo buone sensazioni di stabilità della monoposto nei tratti guidati (T2 e T3).

Sebastian Vettel a bordo della nuova SF90

A fine giornata, Vettel ha commentato quello che è stato il suo debutto in pista con la SF90 dopo il filming day realizzato ieri. Sebastian è parso positivo nel raccontare come è stata la sua intensa giornata di test.

“Non avremmo potuto sperare in una giornata migliore. La macchina ha funzionato molto bene, non abbiamo avuto problemi che ci hanno rallentato” – ha detto Vettel -” Abbiamo completato il programma proprio come volevamo e siamo stati in grado di spremere la macchina un po’ più al limite .

“Le prime impressioni di ieri erano già molto buone e lo stesso oggi. Quindi sembra che la macchina stia funzionando. Mi sento molto bene in macchina. Ovviamente sono ancora un po ‘arrugginito perché non ho guidato per un paio di mesi. Ma ho avuto certamente delle buone sensazioni e ho fatto abbastanza giri oggi, quindi dormirò sereno stasera. La macchina funziona bene, sono molto felice che stia facendo quello che voglio. Quindi sono molto contento al momento. “

Come tutti, nonostante le buone impressioni, Vettel non vuole scendere a facili entusiasmi ma elogia comunque il già buon lavoro svolto dal suo team.

” Ovviamente è molto presto, è il primo giorno, e per ora penso a fare dei grandi complimenti a tutti in fabbrica. Come hanno affrontato le nuove regole e cosa hanno messo in pista oggi è molto vicino alla perfezione nel primo giorno di guida“.

Vettel ha poi posto l’accento sul cambiamento delle nuove ali anteriori , secondo cui si sarebbe dovuto avere un impatto deciso. A sua sensazione, però, gli effetti non sono molto differenti rispetto alle ali della passata stagione.

“Oggi la pista era molto fredda ed è difficile interpretare gli effetti delle nuove temperature massime previste per le termocoperte. Riguardo agli effetti delle nuove ali non ho trovato grandi differenze rispetto allo scorso anno. 

Infine il pilota della Ferrari ha speso qualche parola per il neo team principal Mattia Binotto, con il quale ha sempre avuto un rapporto positivo. Vettel crede che i cambiamenti che si sono succeduti in questi mesi verranno assorbiti molto rapidamente dal team, il quale necessita di fiducia.

“Abbiamo un nuovo team principal ma non è solo una persona che guida la squadra ma tante che lavorano a queste due macchine e per me è un grande onore guidarne una delle due. Farò di tutto per finire davanti a ciascun avversario”.

“Dall’esterno ora il team è diverso ma Mattia (Binotto, ndr) faceva già parte di questa squadra, ha fatto un ottimo lavoro e può continuare a farlo. Ci sono persone intelligenti che continuano a fare lo stesso lavoro. C’è stato un rimescolamento ma non una rivoluzione. Sappiamo cosa aspettarci da Mattia, conosciamo il suo approccio e le cose dovrebbero sistemarsi abbastanza rapidamente” ha concluso il tedesco.

Domani, nella seconda giornata di test al Montmelò, Vettel lascerà il posto alla guida della SF90, Charles Leclerc. Sarà il debutto assoluto per il giovane pilota monegasco sulla rossa di Maranello.

Giuly Bellani

Foto Cover Federico Basile

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: