La F1 ha pubblicato sui propri canali social un video in cui mostra l’onboard di un giro sul circuito di Miami, che entrerà in calendario nel 2022.

Dopo anni di trattative e passi indietro da parte delle autorità locali, una settimana fa la F1 ha finalmente annunciato che nel 2022 si disputerà il GP di Miami. La metropoli della Florida sarà dunque teatro di una seconda gara sul suolo statunitense, affiancandosi all’ormai consueto appuntamento di Austin, e rimarrà in calendario almeno per i prossimi dieci anni. Dopo l’annuncio è stata subito rilasciata una mappa del circuito, che sorgerà intorno al celebre Hard Rock Stadium, misurerà circa 5,4 km e avrà 19 curve. Pochi giorni dopo la F1 ha pubblicato sui propri canali social anche un video nel quale si può ammirare un giro onboard del tracciato di Miami, riprodotto sulla piattaforma Assetto Corsa e percorso con una vettura 2022.

Sia dal video che dalla mappa si notano chiaramente le caratteristiche di base del circuito cittadino di Miami: muretti vicinissimi, due rettilinei molto lunghi, staccate importanti e una sezione molto lenta e tortuosa da curva 11 a curva 16. Purtroppo, come tante piste moderne, anche quella di Miami sembra essere piuttosto piatta: mancano infatti variazioni altimetriche significative (essendo per la maggior parte collocata in un parcheggio) e curve particolarmente impegnative. La speranza è che questa prima impressione sia spazzata via quando il circus approderà nella metropoli statunitense il prossimo anno.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: