Il mercato dei manager regala un altro clamoroso colpo di scena: dal 2023 Seidl sarà il nuovo CEO del Sauber Group.

La pausa invernale della F1 continua a regalare sorprese per quanto riguarda il mercato dei manager. Dopo l’addio di Mattia Binotto in Ferrari, ieri è arrivata la notizia che anche Jost Capito non sarà in Williams nel 2023. Questa mattina la Scuderia ha quindi comunicato che il posto da Team Principal a Maranello verrà assunto da Frédéric Vasseur, attuale Team Principal e CEO di Sauber-Alfa Romeo. Pochi minuti dopo, tuttavia, il team svizzero ha sorpreso tutti accogliendo Andreas Seidl, attualmente in McLaren, come nuovo CEO dell’azienda. Per il tedesco, che conclude così quattro anni da Team Principal della scuderia di Woking, si tratta di un ritorno a Hinwil, dato che ne era già stato l’Head of Track Operations ai tempi della BMW Sauber. Al suo posto McLaren ha già deciso di promuovere Andrea Stella.

Sebbene nell’annuncio ufficiale non si faccia menzione del marchio tedesco, l’approdo di Seidl in Sauber rappresenta la prima grande mossa di Audi sul mercato della F1. La casa dei quattro anelli vuole prepararsi al meglio in vista del 2026, quando entrerà nel circus in partnership con Sauber e fornirà al team svizzero le Power Unit di nuova generazione. Seidl è stato dunque chiamato per gestire le operazioni dell’azienda svizzera e cercare di migliorarne la struttura interna, in maniera simile a quanto fatto in McLaren. La novità è che il tedesco non avrà responsabilità in pista: nel comunicato, Sauber fa sapere che l’assunzione di Seidl non precluderà quella di un nuovo Team Principal, e che proprio l’ex McLaren sarà incaricato di nominarlo.

Queste le parole del tedesco nel comunicato di Sauber: “E’ fantastico entrare a far parte del Sauber Group da gennaio: si tratta di un team con una lunga storia in F1 ed un’azienda che conosco molto bene visto che ho lavorato ad Hinwil per quattro anni. Non vedo l’ora di unirmi alla squadra e lavorare con tutti i colleghi del Sauber Group per raggiungere gli obiettivi ambiziosi che ci siamo prefissati. Voglio ringraziare Finn Rausing [Presidente di Sauber, ndr] e tutti i membri del Sauber Group per la loro scelta: spero di ripagare la loro fiducia attraverso il mio lavoro”.

L’inaspettato addio di Seidl proietta invece un ex volto noto della Ferrari nel ruolo di Team Principal della McLaren. Si tratta di Andrea Stella, che ha commentato così la promozione: “E’ un privilegio assumere il ruolo di Team Principal della McLaren. Sono grato a Zak [Brown, ndr] e a tutti gli azionisti per la loro fiducia in me, e ringrazio tutti i miei colleghi e coloro che mi hanno supportato nell’arco della mia carriera in F1. Siamo realisti: abbiamo molto lavoro da fare per risalire le gerarchie in griglia, ma sono carico e incoraggiato perché vivo questo viaggio con un team ricco di talento, esperienza, spirito e dedizione. Non vedo l’ora di lavorare a stretto contatto con ciascuno di loro, compresi Lando ed Oscar, per ottenere grandi successi insieme”.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: