Il responsabile degli ingegneri Mercedes ha affermato che in questo momento Lewis Hamilton sta facendo la differenza nella lotta con la RedBull.

“In Portogallo era terzo ed ha vinto ugualmente. Quando si tratta di sorpassare Hamilton è bravissimo, non si lascia mai scappare l’occasione giusta. In più è bravissimo nella gestione delle gomme, non le fa mai surriscaldare. Il trucco è far scivolare l’auto il meno possibile, e lui ci riesce. In questo momento è difficile stabilire quale sia la vettura migliore, e credo che i risultati dipendano esclusivamente dai piloti.”

Toto Wolff, infatti, è convinto che il duello con la RedBull durerà per tutta la stagione. Nel frattempo il Team di Brackley si prepara a lottare in Spagna.

La Mercedes, dopo aver mostrato i muscoli a Portimao, si trova al comando sia della classifica piloti che di quella costruttori. Ora tocca al GP di Spagna, dove Toto Wolff non vede il suo team come favorito. Il Montmelò, infatti, potrebbe non essere adatto alle caratteristiche tecniche della W12. Tuttavia, a trionfare qui lo scorso anno fu Lewis Hamilton, dunque la curiosità è tanta e la lotta è aperta.

Ecco le parole di Toto Wolff in vista del Gran Premio di Spagna:

“Gli eventi back-to-back danno sempre parecchia intensità al calendario, e ciò significa che non bisogna aspettare tanto per rivedere le auto in azione. Siamo tutti molto gasati, specialmente dopo la gara molto tesa in Portogallo. Abbiamo lasciato Portimao con un doppio podio e abbiamo imparato molte cose importanti. Non siamo riusciti a fare una doppietta a causa di un problema ad un sensore di Valtteri a fine gara. C’è ancora tanto lavoro da fare, e l’ordine sembra cambiare di tracciato in tracciato. Sappiamo solo di dover essere al top ogni weekend.”

Spesso il GP di Spagna ha rappresentato il punto di svolta per parecchie monoposto. Questo weekend, infatti, vedremo chi porterà aggiornamenti importanti e chi no. Wolff, però, è convinto del fatto che RedBull e Mercedes si daranno battaglia anche questo weekend. La vera incognita, sarà il comportamento della W12.

“Il duello con la RedBull continuerà per tutta la stagione, e noi siamo molto eccitati per la battaglia che continuerà domenica. Di solito i test invernali si svolgevano qui, ma quest’anno non è stato così. Dunque, andremo in pista e vedremo come si comporterà la monoposto. Il Circuito di Barcellona è molto completo, con diversi tipi di curve, dunque rappresenta davvero un test completo per la macchina. Per andare forte qui vanno gestiti benissimo gli pneumatici posteriori, un aspetto sul quale non siamo stati fortissimi quest’anno. Ci sono stati anche dei cambiamenti al layout quest’anno, quindi siamo molto curiosi di vedere come si comporterà la W12.

A proposito dell'autore

Post correlati

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: