F1 NewsFormula 1

F1 – Sainz sorpreso dalla Mercedes: “Pensavamo di averli dietro”

F1 – Carlos Sainz ammette che la Ferrari è rimasta sorpresa di essere stata superata dalla Mercedes nel Gran Premio dell’Arabia Saudita. Questo ovviamente perché la Scuderia si aspettava un fine settimana migliore a Jeddah rispetto alla gara di apertura della stagione in Bahrain, ma lo spagnolo e il compagno di squadra Leclerc alla fine sono finiti dietro a George Russell e Lewis Hamilton.

Date le loro difficoltà con il ritmo di gara, Sainz riconosce che la Ferrari ha del lavoro da fare dopo aver perso terreno a favore delle Silver Arrows.

“Dopo le prove del venerdì, anche prima di entrare nel fine settimana, pensavamo di averle e pensavamo di essere veloci. Anche dopo le qualifiche, con il giro di Charles, dove penso che abbia fatto un giro brillante, io ho faticato. Pensavamo che sul passo gara saremmo andati bene. C’è del lavoro da fare, con nuovi sviluppi in arrivo, ma sfortunatamente abbiamo bisogno di tempo per portarli. Fino a quando non arrivano, questa è la situazione. Penso che nell’ultimo stint sulla Hard siamo stati le due vetture più in difficoltà. Dobbiamo ancora apportare alcuni aggiornamenti”.

La Ferrari F1 è stata “la quarta forza” a Gedda

Mentre la Red Bull ha ottenuto un’altra vittoria con una doppietta a Jeddah, Fernando Alonso dell’Aston Martin ha completato il podio davanti a Russell e Hamilton rispettivamente al quarto e quinto posto, mentre Sainz e Leclerc hanno conquistato il sesto e il settimo posto.

Sainz ritiene che questo risultato mostri la necessità per la Ferrari di migliorare.

“Penso che, in questo momento, siamo stati la quarta vettura più veloce in pista”, ha aggiunto lo spagnolo. “Dobbiamo capire perché, dobbiamo migliorare. Ci sono già state due piste diverse in cui il nostro ritmo di gara non è stato eccezionale, quindi sappiamo di avere del lavoro da fare”.

Lascia un commento