Carlos Sainz ha affrontato la sua miglior gara fin ora al Gran Premio del Canada 2022, inseguendo in una lotta fantastica il vincitore della gara Max Verstappen nella parte finale non riuscendo tuttavia a superarlo accontentandosi del secondo posto. I due sono arrivati al traguardo divisi sa 9 decimi.

Rosberg ha riflettuto sulla gara di domenica e ha valutato la battaglia tra Verstappen e Sainz a Sky Sports F1:

“Sono state un paio di gare super impressionanti da parte Max”, ha detto Rosberg. “È così sicuro di sé e guida a un livello così impressionante. Ha guidato alla perfezione in circostanze difficili in qualifica e la pressione di Sainz in gara non è da sottovalutare”, ha insistito.

La Safety Car fatta uscire dopo l’incidente di Tsunoda ha diminuito il distacco tra la vettura della Red Bull e quella della Ferrari.

“Dentro l’auto è una sensazione orribile”, ha continuato Rosberg. “Hai fatto tutto alla perfezione e poi a causa della safety car all’improvviso hai la Ferrari dietro di te in una zona tripla DRS che mette tanta pressione. Se commetti il ​​minimo errore, hai chiuso, ma Max ci è riuscito in modo così perfetto”.

Il Campione del Mondo 2016 ha condiviso i suoi pensieri sul potenziale di Sainz.

Che, dopo un’impressionante stagione di debutto con la Ferrari nel 2021, ha faticato a prendere confidenza con la sua vettura di F1 2022, la F1-75, mentre il compagno di squadra Charles Leclerc ha brillato.

“Sainz ha in sé la capacità di essere un pilota buono e decente all’interno della Ferrari”, ha detto. “Ma al momento non ha la forza di essere un campione del mondo. In termini di prestazioni, Charles Leclerc lo ha superato in ogni singola gara quest’anno”, ha sottolineato il tedesco. “Ha ancora bisogno di trovare un bel po’ di progressi, il che è una sorpresa dopo l’anno scorso. Ovviamente, l’auto è completamente diversa, quindi forse gli ci vuole più tempo per affrontare le cose”, ha riflettuto l’ex pilota Mercedes e Williams.

È un dato di fatto che Sainz, quinto nella classifica piloti, è stato superato da Charles Leclerc, terzo in questa stagione. Tuttavia, i recenti problemi di affidabilità di quest’ultimo significano che lo spagnolo è solo 24 punti sotto il suo compagno di squadra con nove gare fatte e rispolverate.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: