Si sono appena concluse le qualifiche del Gran Premio di Russia in un modo a dir poco impensabile fino a poche ore fa, il favoritissimo Bottas

non è riuscito a conquistare la pole position che è invece andata nelle mani di un incredibile Lando Norris che ha saputo battere di circa mezzo secondo lo spagnolo Carlos Sainz che ha saputo concludere in seconda posizione e partirà quindi in prima fila domani al fianco di Norris.

Proprio negli ultimi secondi del Q3 Russell è riuscito con la sua Williams a strappare la terza posizione a Lewis Hamilton che non è poi riuscito a rimontare a causa di un errore verso il termine del suo giro veloce che gli ha precluso la possibilità di migliorarsi.
Wow, è fantastico. Non so cosa dire. Sessione incredibile, stava già andando bene e poi abbiamo preso la decisione di montare le slick. Però non pensavamo assolutamente di fare la pole. Ci siamo riusciti, sono estremamente felice. Devo dare grande merito al team. Azzeccare il giro buono è stata dura. Non voglio elogiarmi troppo, ma è stato complicato perché eravamo proprio nella situazione di crossover. All’inizio ero indietro di due secondi. Non pensavo di poter migliorare così tanto il giro precedente. Ma ho tenuto le gomme calde, provato il giro finale e rischiato parecchio. Ma il rischio ha pagato e sono felice. Domani? Non guardo troppo avanti. Non voglio pensare a quello che accadrà in curva-1. Spero di essere davanti dopo la prima curva e speriamo di essere nella miglior posizione possibile alla fine. Spero sia la prima pole di molte. Non ci aspettavamo questo dopo Monza, ma queste sono le occasioni in cui possiamo cogliere opportunità e ci siamo riusciti. Speriamo di continuare così anche domani”.

ha commentato Norris a caldo nelle interviste condotte proprio al termine del Q3, mentre Sainz ha commentato: “Sono molto contento. Fin dall’inizio sono state qualifiche complicate. Dopo il Q2 ho capito che c’era la possibilità di usare le slick. Abbiamo fatto un’ottima strategia facendo due giri alla fine per portare le gomme in temperatura e poi abbiamo trovato un giro piuttosto forte. Purtroppo sono stato uno dei primi a tagliare il traguardo e non ho sfruttato il miglioramento della pista. Domani? Sembriamo un po’ più forti. Le condizioni peggiori per noi sono state con le intermedie. Prima del Q3 avevo qualche problema da risolvere, ma poi sull’asciutto siamo stati più competitivi. Ci sono Mercedes e Red Bull dietro che saranno veloci domani. Ci aspettiamo che superino tante macchine. Però noi lotteremo e cercheremo di divertirci. Il via sarà divertente, spero di poter superare Lando in partenza. Ma gara sfruttare la sua scia. Partire sullo sporco qui è penalizzante, quindi dovrò prepararmi bene per non perdere troppo allo scatto”.

Probabilmente anche un po’ di rammarico per Leclerc che senza penalità per la sostituzione della power unit avrebbe potuto puntare anche alla pole position.

A proposito dell'autore

Post correlati

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: