Leclerc vs Verstappen – Ne è passato di tempo da quel lontano 2012: durante la WSK Euro Series, due giovani ragazzini si stanno giocando la vittoria della gara. Tra sorpassi, controsorpassi e manovre al limite del regolamento, i due finiscono per colpirsi a vicenda, venendo entrambi squalificati. Fa impressione pensare che quelle due giovani promesse del mondo dei kart si stiano oggi giocando il titolo mondiale in Formula 1: Max Verstappen e Charles Leclerc, da sempre l’uno contro l’altro.


La storia tra i due comincia nel 2010, quando per la prima volta i due classe ’97 si ritrovano a gareggiare insieme nei kart. Max riesce a primeggiare sul monegasco durante la loro prima annata da avversari, mentre nel 2011 è Leclerc a conquistare gran parte dei titoli internazionali. L’olandese e il monegasco si spartiscono la maggior parte delle gare, attirando le prime attenzioni da parte dei team più importanti.
Ma ecco che nel 2012 si arriva al primo grande scontro tra i due: Max è davanti, Charles prova l’attacco; i due vengono al contatto e, dopo un parapiglia, finiscono entrambi col venire squalificati dalla giuria di gara. Vengono poi intervistati e ripresi da una telecamera fine gara, in un video che diventerà in seguito un vero e proprio meme per il mondo della Formula 1.
Sia Max che Charles approdano poi nel 2014 in monoposto, seguendo però un percorso piuttosto differente.
L’olandese partecipa al campionato europeo di Formula 3, concludendo al terzo posto. Dopodiché entra a far parte della Red Bull Junior Team, venendo catapultato in Formula alla giovanissima età di 17 anni. Diventerà il più giovane partecipante di sempre al campionato, ma dovrà aspettare qualche anno prima di tornare a duellare col suo rivale d’infanzia.
Leclerc, infatti, prosegue la sua carriera attraverso un percorso più lineare: nel 2014 partecipa alla Formula Renault, concludendo secondo in campionato, mentre nel 2015 termina quarto in Formula 3 europea. Dall’anno successivo, però, Charles comincia a dominare tutte le categorie minori.
Nel 2016 vince la GP3 Series, mentre nel 2017 domina il campionato di Formula 2 eguagliando il record di vittorie di Vandoorne.
Leclerc, che nel frattempo è entrato a far parte della Ferrari Driver Academy, entra finalmente in Formula 1, partecipando nel 2018 con la Sauber Alfa Romeo. Dopo un ottima prima stagione, Charles viene promosso in Ferrari, e nel 2019 lui e Verstappen tornano finalmente ad essere avversari in pista, potendo competere con vetture praticamente alla pari. I gran premi di Austria e Silverstone 2019 vedono i due combattere come in Formula 1 non si vedeva da anni, lasciando gli appassionati a bocca aperta e con la certezza di avere d’innanzi il futuro della Formula 1.
A dicembre del 2021 Max si laurea campione del mondo tra un mare di polemiche, mentre Charles è costretto a passare due anni di purgatorio per una Ferrari poco competitiva.
Ecco che finalmente si arriva al 2022, anno del cambio regolamentare, e che porta con sé una Red Bull e una Ferrari nettamente superiori alla concorrenza. Nei primi due gran premi dell’anno abbiamo già avuto un assaggio di cosa questi due giovani fenomeni possono offrire in pista. Sorpassi, giri veloci e spettacolo allo stato puro, rifilando distacchi abissali al resto della griglia.
Sul fatto che questo possa essere finalmente il loro anno ci sono pochi dubbi. Certo, molto dipenderà anche da come le rispettive scuderie riusciranno a sviluppare le vetture. Ma le premesse per una stagione da ricordare ci sono tutte.
Max Verstappen e Charles Leclerc, rivali da sempre, con un unico obiettivo: battere l’avversario.

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: