Si rinnova totalmente la piccola di casa Peugeot con linee moderne ed aggressive come quelle di un felino.

La nuova Peugeot 208 si presenta con un cofano allungato, una linea bassa e un tetto spiovente simil-coupé, come se volesse letteralmente sembrare il felino che porta sul cofano. Stavolta però non siamo nella Savana, anche se una sorta di giungla a livello competitivo potrebbe esserci, quella del segmento B che fa gola a parecchie case costruttrici visto i volumi di vendita e visto anche la razionalità che porta con sé da sempre il segmento delle utilitarie. A proposito di razionalità, la base di partenza della 208 (ovvero il pianale denominato Cmp) darà vita ad ulteriori modelli di casa PSA-FCA che grazie alla sua modularità comprenderanno i segmenti B e C.

Possiamo definire il range di utilizzo di questa piccola francese a tutto tondo, che grazie ai suoi 406 cm di lunghezza non crea particolari problemi in città, a monte di 254 cm di passo utili per ospitare senza problemi 4 adulti, con un quinto che nel divano posteriore risulterebbe un po’ sacrificato, così come lo è lo spazio nel bagagliaio che in configurazione standard (ovvero senza reclinare i sedili posteriori) risulta di appena 247 litri sufficienti per la vita di tutti i giorni ma che di certo non fanno segnare un record.

Peugeot 208Degni di nota i fari diurni a led, scenografici e “taglienti” donano un aspetto aggressivo alla 208 e che ben si sposano alla ampia scelta di colorazioni e cerchi di cui dispone il configuratore. L’imbarazzo della scelta lo troviamo anche da un punto di vista tecnico con gli accostamenti tra cambi e motorizzazioni tra i più moderni ed efficienti in commercio, con la gamma dei motori a benzina che prevede il PureTech da 1,2 litri declinato in tre potenze 75, 101 e 131 cavalli e il diesel BlueHDi di 1,5 litri da 101 cavalli ed infine, la ciliegina sulla torta, è rappresentata dalla motorizzazione elettrica da 136 cavalli e 340 chilometri di autonomia. I motori a benzina più potenti si possono avere con il cambio automatico EAT8 con l’opzione delle cambiate manuali che si innestano tramite le palette dietro al volante.

Entrando dentro l’abitacolo si respira aria di modernità, con linee elaborate ma razionali e un grande schermo scenografico da 10 pollici con cui si può interagire con i sistemi di infotainment della vettura che tra l’altro è prevista di un livello 2 di guida assistita che comprende le migliori voci in capitolo in termini di ADAS (avviso cambio di corsia e frenata automatica d’emergenza su tutti). La nuova Peugeot 208 è già disponibile sul mercato con prezzi che partono da 14.950 euro sino ad arrivare ai 38.200 euro della versione elettrica più equipaggiata.

Di Lucio Urgu

A proposito dell'autore

I believe that everyone has a calling, motorsport is my true passion! Addicted to Formula 1 🏆 Formula E ⚡️ Automotive 🖊️ FIA Accredited. Follow me: Twitter | Linkedin

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: