La Ferrari vola nelle ultime libere con il monegasco davanti a tutti. Le Mercedes sono a quattro decimi mentre indietreggia la Red Bull

Va in archivio anche la terza sessione di prove libere del Gran Premio di Russia. La Ferrari continua a dimostrarsi l’auto da battere in questo momento della stagione, con Charles Leclerc assolutamente scatenato che si è riproposto in prima posizione. Il monegasco è in testa con il tempo di 1’32’’733, con il quale si è messo alle spalle il compagno di squadra Sebastian Vettel per oltre tre decimi. Grazie a questa prestazione, Leclerc ha battuto nettamente i tempi della stessa sessione di libere della passata stagione dove la rossa era apparsa in grossa difficoltà rispetto alle Mercedes.

Le frecce d’argento sono apparse in leggera crescita rispetto al venerdì, ma guardando gli on board camera di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas si evince perfettamente quanto la monoposto sia nervosa nel misto. Si tratta di una circostanza davvero insolita, ma che già si era intravista a Singapore. Il campione del mondo è in terza posizione, ma accusa quasi quattro decimi dal battistrada. Tra lui e Vettel ci sono invece solo 80 millesimi, mentre il quarto posto è per Valtteri Bottas. Nettamente più difficoltà il finlandese rispetto a ieri, visto l’oltre mezzo secondo di ritardo accusato da Leclerc. La sensazione è che lo spettacolo non mancherà, ma la Ferrari e soprattutto Charles sembrano essere leggermente in vantaggio rispetto alla concorrenza. Tutto potrebbe cambiare in caso di pioggia, ma va detto che il maltempo era previsto anche per la mattinata.

Passo indietro per la Red Bull targata Honda, con Max Verstappen quinto ed attardato di un secondo e mezzo. Il tempo dell’olandese è arrivato con gomma media contro le Soft degli avversari, visto che con questa mescola Max si è girato nel terzo settore compromettendo il suo ultimo tentativo. Molto negativa la prova di Alexander Albon, settimo dietro una rivitalizzata Haas con Romain Grosjean. La crescita del team statunitense la conferma il decimo posto di Kevin Magnussen, dietro alla Renault di Nico Hulkenberg ed alla McLaren di Lando Norris. Sessione di prove libere a due volti per la Toro Rosso-Honda: Pierre Gasly è undicesimo, mentre Daniil Kvyat si è fermato nuovamente per problemi tecnici dopo le difficoltà delle libere di ieri mattina. Il russo è diciannovesimo tra le Williams di Russell e Kubica. Dodicesimo Ricciardo che precede Sainz. Deludono Racing Point ed Alfa Romeo Racing: Giovinazzi è quattordicesimo davanti a Perez, Stroll e Raikkonen. Alle 14 la qualifica.

.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: