Lewis Hamilton ringrazia la Mercedes per la novantesima pole della carriera, mentre Valtteri Bottas punta ad attaccare il compagno di squadra al via, Max Verstappen è deluso.

Sensazioni diverse per Hamilton Bottas e Verstappen, al termine delle qualifiche. Il campione del mondo ha così commentato la novantesima pole. “Devo pizzicarmi per crederci, ancora non me ne rendo conto“.

L’inglese dà grande merito per aver ritoccato il suo record, alla Mercedes. “Questo risultato lo devo a un incredibile team di persone senza le quali non avrei avuto l’opportunità di fare tutto questo”.

Hamilton ha spiegato come ha vinto il duello con Bottas, ed è consapevole che domani il finlandese si vorrà prendere la rivincita. “Valtteri non mi rende la vita facile,  per batterlo serve la perfezione assoluta nel giro secco. Ma con questa macchina c’è un legame e una connessione speciale. la strada fino alla prima curva, dovrò cercare una buona partenza. Sarà una gara lunga e dovremo vedere anche il meteo: terrò la testa bassa per cercare di portare a casa una doppietta”.

Bottas ammette che il compagno di squadra oggi è stato più forte.”Già dalle prove libere 3 sapevo che ci sarebbe stata una battaglia serrata con Hamilton. il mio giro nella Q3 è stato molto buono ma lui oggi è andato un pochino più veloce. Come sempre, in gara, mi aspetto una bella battaglia fin da curva 1″.

Il leader del mondiale è consapevole, che se vuole difendere il primo posto nella classifica piloti deve battere Hamilton. “Se guardiamo ai punti in campionato la situazione per me è molto buona ma per rimanere davanti devo vincere delle gare. Per questo dovrò attaccare fin da curva 1“.

Verstappen ha espresso la sua delusione per il settimo tempo a Sky Sport, e vede difficile anche la rimonta. “Qualcosa non sta funzionando, anche rispetto all’anno scorso. Avevamo un ottimo bilanciamento su questo circuito, però per tutto il weekend è stato davvero complicato per noi ed è difficile capire il perché. Abbiamo provato un sacco di cose diverse, ma proprio non riusciamo a trovare la soluzione. Sono state qualifiche deludenti. I passi delle varie macchine sono molto vicini. Non partiremo con la gomma migliore per la gara, però la situazione è questa. Cercherò di fare il meglio che posso e poi vedremo il risultato finale. Di sicuro sarà complicato superare qui”.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: