Il pilota italiano, sceso in pista con Haas nelle FP1 di Monza, spera ancora di conquistare un sedile in F1 per la prossima stagione.

Le FP1 del GP d’Italia hanno visto il ritorno in pista in F1 di Antonio Giovinazzi, che proprio in occasione dell’evento di casa ha potuto debuttare al volante di una vettura 2022. L’ex pilota della Alfa Romeo Racing si è comportato molto bene al volante della Haas VF-22 di Mick Schumacher, il cui sedile per il prossimo anno appare disponibile. Proprio per questo alcuni vedono la possibilitĂ  data all’italiano, che guiderĂ  la vettura americana anche ad Austin, come un test in ottica 2023: Giovinazzi è infatti sulla lista dei possibili sostituti del tedesco insieme ad altri piloti d’esperienza come Daniel Ricciardo, lasciato a piedi dalla McLaren, e Nico Hulkenberg. Al termine della sessione, il pugliese ha parlato proprio delle sue chance per la prossima stagione, affermando di puntare al rientro nel circus.

“Non so quante possibilitĂ  ho di rientrare in griglia il prossimo anno.” – ha dichiarato Giovinazzi, citato da The Race“Non è una domanda da fare a me. Ovviamente non è un segreto che voglio essere qui, ma non dipende da me. Vediamo cosa si può fare, per adesso mi concentro sul fare bene nelle due sessioni di Prove Libere. Una è andata, ne resta un’altra. So che se faccio un buon lavoro è possibile che si apra uno spiraglio, ma non è nelle mie mani. Quindi, vediamo ad Austin come andrĂ . Penso che il team e Guenther siano soddisfatti, quindi anche io lo sono. E’ chiaro che il WEC rappresenta una bella opportunitĂ  per me e mi piacerebbe correrci, ma per ora mi concentro sul cercare di rientrare in F1″.

L’attuale terzo pilota della Ferrari ha poi commentato così la sua prima esperienza con le vetture ad effetto suolo: “Nella prima parte della sessione ho faticato a trovare il punto di frenata, ma bisogna adattarsi. Alla fine è andata meglio. E’ incredibile quanto carico abbiano le nuove macchine ad alta velocitĂ . Qui a Monza è difficile da sentire perchĂ© si scende in pista con basso carico, quindi non vedo l’ora di scendere di nuovo in pista ad Austin”.

Foto: Haas F1 Twitter (https://twitter.com/HaasF1Team/status/1568214921279848449)

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto