Si sta avvicinando febbraio, il mese delle presentazioni delle nuove monoposto in vista del mondiale di Formula 1 2023 che scatterà in Bahrain a Marzo.

Ma i team non sono certo ancora in vacanza perché i piloti cominciano già a mettersi al lavoro per recuperare quella forza fisica e mentale giustamente affievolita con le vacanze invernali.

La Ferrari ha previsto una tre giorni a Fiorano per rodare tutti i piloti del team, i titolari Charles Leclerc e Carlos Sainz, ma anche le riserve Antonio Giovinazzi e Robert Shwartzman. I titolari avranno a disposizione una giornata completa ciascuno, per gli altri mezza giornata a testa. Il test si svolgerà con una SF-21. 

L’anno scorso i test di Fiorano con la SF71H hanno visto la Ferrari completare un totale di 272 giri, pari a 811 km: 165 le tornate completate da Shwartzman, impegnato in pista nei primi due giorni, poi 59 e 48 quelle di Carlos Sainz e Charles Leclerc, entrambi nella giornata conclusiva.

NUOVO TEAM PARTNER

Nel frattempo nella giornata di ieri sui social è stato annunciato un nuovo team partner della Scuderia del Cavallino, che si lega alla squadra con un accordo pluriennale: si tratta di Genesys, uno dei leader mondiali nelle soluzioni per la Customer Experience, ovvero la somma di tutte le sensazioni vissute da un cliente in ogni interazione con un marchio fino all’acquisto, il contact center in cloud e la gestione dei dati digitali. 

Il logo dell’azienda, con uffici in cinquanta paesi del mondo e clienti in oltre cento, sarà presente sulle vetture di Charles Leclerc e Carlos Sainz e sarà anche partner di Ferrari per le competizioni Endurance e la 24 Ore di Le Mans sulla 499P.

“Siamo felici che Genesys si unisca alla Ferrari come team partner e di saperla anche coinvolta nel nostro programma LMH – ha detto Benedetto Vigna, amministratore delegato della Scuderia – Si tratta di un’azienda che fa della leadership tecnologica la propria forza e che, come noi, ha un approccio instancabile, volto a migliorare e progredire continuamente. Sono sicuro che le sinergie tra le nostre due attività offriranno un enorme valore a entrambe le parti”.

Nel video pubblicato dalla stessa Ferrari sui social si vede chiaramente come il marchio venga applicato sul muso della monoposto rossa, il che ha scatenato i commenti secondo cui la macchina che si intravede sia quella che verrà presentata a San Valentino il 14 febbraio prossimo.

Eppure, da piccolissimi dettagli, si può ben notare che si tratti della F1-75. Ci sarà ancora da aspettare, dunque, per scoprire la nuova vettura con la quale Leclerc e Sainz avranno un compito ancora più importante rispetto all’anno scorso.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: