L’olandese ha portato al debutto la nuova creatura di Adrian Newey sullo storico tracciato inglese di Silverstone. Spicca un muso assolutamente inedito.

La Red Bull RB16 è stata svelata questa mattina con una sola immagine diffusa dal team anglo-austriaco, ma subito dopo è stato possibile ammirare la nuova vettura in pista sul tracciato di Silverstone. Al volante ovviamente c’è Max Verstappen, che sta affrontando lo shakedown per verificare che tutto sia perfettamente in ordine prima di inviare la monoposto a Barcellona dove tra una settimana esatta scatteranno i test invernali.

Al contrario delle scorse stagioni, la monoposto motorizzata Honda è scesa sul tracciato in livrea definitiva, evitando di utilizzare la camo livery che serviva a non rivelare dettagli particolarmente importanti. Dando una prima occhiata al modello, sul tracciato di Silverstone è saltato subito all’occhio un muso anteriore estremamente rivisto, che ora è più stretto e ricorda il concetto Mercedes. Evidente la presenza di un naso molto pronunciato dove trovano spazio anche due soffiaggi che alimentano l’SDuct. Vengono aggiunte anche le due zanne che si incanalano sotto il muso, andando a riprendere quanto visto sulla Mercedes già dal lontano 2017. Ci sono dubbi sul passo che a prima vista appare allungato, ma servirà attendere i test ufficiali per verificare realmente quanto le misure della Red Bull siano cambiate.

L’obiettivo in casa Red Bull è chiaro: questa monoposto dovrà aiutare Verstappen ad attaccare il dominio di Lewis Hamilton, il quale sarà forte di una W11 erede della progenitrice che ha dominato la stagione 2019.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: