Secondo Martin Brundle, Carlos Sainz sarebbe il primo nome nella lista di Mattia Binotto, in caso di rottura con Sebastian Vettel.

Nonostante Sainz qualche settimana fa abbia espresso la volontà di rimanere in Mclaren, prima di prolungare il suo contratto, vuole aspettare di vedere cosa deciderà di fare Vettel.

carlos_sainzSainz l’anno scorso ha rilanciato la sua carriera, dopo le difficoltà in Renault nel 2018. E riportando la Mclaren sul podio in Brasile, conquistando il sesto nella classifica piloti, è tornato nel mirino dei top team.

I contatti in corso fra lo spagnolo ed il team principal della Ferrari, mai smentiti da entrambi le parti, sembravano perdere quota qualche settimana fa, quando sia Binotto che Seidl, al termine dei test manifestarono la volontà di confermare le attuali coppie di piloti.

Invece ad espressco.uk, Brundle rilancia i rumors, rispondendo ad una domanda se le voci che collegano Sainz alla Ferrari, dovrebbero preoccupare la Mclaren.

“Si è in scadenza di contratto. Ho sempre sostenuto la Mclaren, quando non erano sicuri di prendere Carlos. Penso che abbia la mentalità vincente di suo padre“.

L’ex pilota della scuderia di Woking, è convinto che l’altra opzione della Ferrari sia Ricciardo, ma reputa Sainz più forte paragonandolo a Verstappen.

Penso che Sainz era molto vicino a Verstappen quando erano in Toro Rosso. La cosa poi si è fatta politica, ed hanno messo l’uno contro l’altro da entrambi i lati del garage, e poi hanno scelto Verstappen“.

Questo  scenario può diventare realtà, se Vettel,nelle prime gare del mondiale ripeterà le prestazioni del 2019, ed entro Monza non sarà annunciato il rinnovo.

A quel punto, a meno di un clamoroso addio di Hamilton alla Mercedes, la Ferrari dovrebbe scegliere chi fra Sainz Ricciardo e Giovinazzi in caso di una grande stagione con l’Alfa Romeo, sarà l’erede del quattro volte campione del mondo.

 

 

 

 

 

 

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: