Mattia Binotto ha commentato con un pizzico di delusione il quarto e ottavo posto conquistati dalla Ferrari nel GP dell’Azerbaijan.

Le qualifiche del GP dell’Azerbaijan avevano rappresentato una fantastica illusione per la Ferrari, ma la gara ha riportato la Rossa alla dura realtà. Charles Leclerc, partito dalla Pole Position per il secondo weekend consecutivo, ha rapidamente perso posizioni nei confronti di Hamilton e delle Red Bull, abbandonando dopo pochissimi giri ogni speranza di vittoria. Il monegasco è stato poi superato anche da Vettel e Gasly, ottenendo la quarta posizione solo grazie al ritiro di Verstappen e all’errore di Hamilton. Dall’altro lato, Carlos Sainz ha disputato un weekend piuttosto anonimo, perdendo anche diversi secondi a causa di un lungo in Curva 8 e concludendo la gara in ottava posizione. Nonostante la Rossa abbia conquistato la terza posizione in Classifica Costruttori a danno della McLaren, questi risultati non possono soddisfare pienamente Maranello, e Mattia Binotto ha mostrato un pizzico di amarezza a fine weekend.

Queste le parole del Team Principal della Ferrari, citato da F1.com: “Quella di oggi non è stata la nostra miglior gara. Dopo le qualifiche ci aspettavamo qualcosa di meglio, ma la gara è stata difficile, non siamo stati perfetti in molte aree. Il risultato è quello che è, come al solito abbiamo imparato una lezione e sono sicuro che possiamo migliorare alcune cose. Credo che ci siano due vetture che sono ancora indubbiamente superiori a noi. E’ stato bellissimo ottenere la Pole Position sia qui sia a Monaco, ma non credo che ciò rifletta la nostra reale performance globale. Stiamo comunque facendo progressi perché capiamo bene la vettura e la sfruttiamo meglio rispetto ad inizio stagione. Sappiamo che in futuro arriveranno anche degli sviluppi.

“Tutto sommato…” – ha concluso l’italo-svizzero“…si tratta comunque di un buon weekend, e dobbiamo tenere la testa alta ed essere positivi. Abbiamo ottenuto un’eccezionale seconda Pole consecutiva ieri, che mostra i progressi del team e della macchina, e abbiamo superato la McLaren in Classifica Costruttori, anche se solo di due punti. Quindi questo weekend lascia lati positivi e cose da imparare. Ora ci attendono tre Gran Premi consecutivi nelle prossime settimane: sicuramente il team sarà concentrato e ottimista, e cercherà di far meglio in futuro”.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: